Press "Enter" to skip to content

Tenta di strangolare la moglie ma viene fermato dai due figli e poi arrestato per tentato omicidio dai carabinieri.

Stamane alle ore 04.00 a Monastir (Ca), i carabinieri della compagnia di Dolianova hanno arrestato Luciano Zanda, di 50 anni, per il tentato omicidio della moglie, Maria Carta, che ha cercato di strangolarla.

L’arrestato, all’interno dell’abitazione e per motivi futili, ha tentato di soffocare la consorte ma è stato poi fermato dal pronto intervento dei figli, maschio e femmina, 26 e 2 anni, che hanno sottratto la madre dalle mani del marito e si sono rinchiusi con lei in una stanza. Poi hanno chiesto l’intervento dei militari che hanno proceduto all’arresto.

La vittima ha riportato solo ecchimosi al collo ed è stata curata dalla guardia medica di Monastir che poi l’ha rimandata a casa.

L’uomo quindi è stato dichiarato in arresto e dopo le formalità di legge in caserma è stato trasferito e rinchiuso nel carcere cagliaritano di Buoncammino.