Press "Enter" to skip to content

Giovane arrestato dai carabinieri di Porto Torres per maltrattamenti in famiglia nei confronti dei genitori.

I Carabinieri della Compagnia di Porto Torres, nella tarda nottata di ieri hanno tratto in arresto Giovanni Andrea Concas, di 29 anni, disoccupato del luogo, per maltrattamenti in famiglia nei confronti dei genitori.
La prima chiamata fatta al 112 è giunta nella tarda serata quando la coppia chiede l’intervento dei militari perché il figlio, già separato e disoccupato, appena rientrato da un matrimonio, in evidente stato di ubriachezza stava distruggendo gli arredi della casa di famiglia.

L’intervento della pattuglia dell’Arma ha fatto momentaneamente desistere il giovane dal suo comportamento violento, ma trascorrono appena un paio d’ore, la richiesta di soccorso è nuovamente giunta alla sala operativa dei carabinieri che giunti nuovamente sul posto hanno visto che il giovane oltre ad aver distrutto gli arredi di casa, ha scaricato la sua violenza sui genitori.

Il giovane, all’arrivo degli uomini dell’Arma, se la stava prendendo con il padre che aveva appena tentato di ferire con un fucile da pesca. Concas quindi è stato bloccato e portato in caserma dove è stato dichiarato in arresto per maltrattamenti in famiglia nei confronti dei genitori e poi trattenuto nelle camere di sicurezza in attesa del rito direttissimo, durante il quale, stamane presso il Tribunale di Sassari, è stato convalidato l’arresto e poi il giudice ha disposto l’allontanamento del figlio dalla casa dei genitori.