Press "Enter" to skip to content

Industria – Parte sperimentazione Sportello Unico Edilizia (SUE)

Domani, giovedì 16, alle 10, nella sala riunioni dell’Assessorato dell’Industria in viale Trento, partirà la sperimentazione dello Sportello Unico per l’Edilizia (SUE) coi Comuni selezionati ed ammessi alla fase pilota:  Alghero, Nuoro, Olbia, Quartu Sant’Elena, Selargius, Burcei, Oristano, Sant'Antioco, Valledoria e l’Unione dei Fenici, che associa alcuni piccoli comuni dell’Oristanese.

Il progetto parte, congiuntamente con l’Assessorato degli Enti Locali,  attraverso l’utilizzo in riuso gratuito del software gestionale delle pratiche Sportello Unico per le Attività Produttive (SUAP) e del complesso degli strumenti e delle funzionalità già ampiamente in uso presso tutti i Comuni della Sardegna, tra queste  la modulistica digitale, l’help desk ed il portale dedicato. “Questa iniziativa conferma la flessibilità e l’interoperabilità del sistema realizzato dall'Assessorato in materia di SUAP – ha sottolineato l’assessore Liori -  Tanto da essere stato premiato a Napoli in occasione dello SMAU (Salone Macchine e Attrezzature Ufficio), la principale fiera italiana dedicata all'Information & Communications Technology, dove per il progetto SUAP la Regione è stata insignita del Premio “eGovernment: i campioni del riuso” quale migliore progetto di eGovernment  del 2013, per la concessione in riuso alla Regione Calabria”.

“Il software di gestione telematica delle pratiche SUAP, la modulistica unica ed il know how nell'assistenza agli uffici comunali ed agli utenti della Pubblica Amministrazione  si sono già rivelati perfettamente flessibili ed adattabili a diversi contesti normativi ed amministrativi, perciò si prevede una buona riuscita della fase sperimentale SUE – ha aggiunto Liori -  Ciò consentirà di estendere, questa volta ai non imprenditori, la semplificazione delle procedure e la riduzione dei costi già realizzata con successo nei procedimenti per l’avvio e lo sviluppo di impresa di competenza dello Sportello unico per le attività produttive”. Nella prima riunione saranno definiti i procedimenti da inserire nella nuova piattaforma, le modalità di accompagnamento ai Comuni, la modulistica ed il concreto avvio delle attività. Il buon esito della sperimentazione determinerà l’estensione e l’utilizzo della piattaforma SUE da parte di tutti i Comuni della Sardegna con l’integrazione tra SUAP e SUE. Com