Press "Enter" to skip to content

Disoccupazione record tra i giovani: al 41,6%, mai così alta dal 1977. Sale anche il dato generale

Il mercato del lavoro non accenna a riprendersi dai colpi della crisi economica e a farne le spese sono soprattutto i giovani. Secondo l’Istat a novembre il tasso di disoccupazione è salito al 12,7%, dal 12,5% del mese precedente. Tra i giovani si è toccato il 41,6%, il dato più alto mai registrato.

I dati provvisori dell’Istat indicano che a novembre il tasso di disoccupazione è salita di 0,2 punti percentuali rispetto a ottobre. Si è così arrivati al 12,7%. L’aumento rispetto allo stesso mese del 2012 è di 1,4 punti percentuali. I disoccupati in Italia sono 3 milioni e 254mila. In 12 mesi il numero degli occupati si è ridotto di 448mila unità.

Tra i giovani è stato stabilito un nuovo record negativo. Il tasso di disoccupazione giovanile è salito dal 41,4% di ottobre al 41,6% di novembre. È il dato più alto dal 1977, cioè dall’anno in cui sono iniziate le serie storiche. Rispetto al novembre 2012 il rialzo è di 4 punti percentuali. In totale i disoccupati tra i 15-24enni sono 659mila.