Press "Enter" to skip to content

Pregiudicato in manette per furto aggravato continuato.

Gli agenti della Squadra Volanti della Questura di Cagliari, hanno arrestato per furto aggravato e continuato, Pietro Massidda, di 45 anni, di Cagliari, con numerosi precedenti penali.

Verso le ore 17:00 di ieri, sono giunte alcune telefonata al 113 che segnalavano un furto appena compiuto in Viale Monastir e che l’autore del furto era stato bloccato da un passante.

Gli Agenti della Squadra Volante dell’UPGSP, dopo aver raggiunto rapidamente il luogo indicato, hanno contattato la persona che aveva subito il furto, titolare di un negozio di assistenza e ricambi per elettrodomestici. Questa ha quindi riferito che poco prima, mentre raggiungeva il suo negozio, era stato avvicinata da un impiegato il quale le chiedeva se avesse notato un uomo di altezza e corporatura media, vestito con jeans chiari e maglietta bianca, che era appena uscito dall’esercizio commerciale con un oggetto in mano e le ha comunicato che l’individuo era stato notato all’interno del negozio aggirarsi con fare sospetto chiedendo agli altri clienti cosa si vendesse.

Alcuni istanti dopo un passante ha bloccato il presunto ladro e recuperato una scatola contenente un ferro da stiro che è stato restituito al titolare.
Il ladro, successivamente identificato per Massidda, è riuscito a divincolarsi dalla presa dell’uomo guadagnandosi la fuga verso la Via Lunigiana. Subito dopo il personale delle Volanti dopo aver raccolto tutte le necessarie informazioni hanno effettuato una capillare perlustrazione nelle vie adiacenti e nell’incrocio tra la Via Lunigiana e la Via Abruzzi, hanno individuato un uomo, corrispondente perfettamente alle descrizioni fornite che, immediatamente bloccato, è stato trovato in possesso di un trapano, nuovissimo e mai utilizzato.

Perciò gli agenti hanno avviato una ricerca nella zona per appurare la provenienza dell’elettro-utensile che è poi risultato rubato dal un negozio di elettrodomestici della zona. Quindi, l’uomo è stato accompagnato negli uffici della Questura dove è stato dichiarato in arresto e su disposizione del Pm di turno presso il tribunale ordinario di Cagliari, è stato trattenuto nelle camere di sicurezza della Questura in attesa del rito direttissimo previsto per oggi.