Press "Enter" to skip to content

Arrestate due persone dal personale della Polizia per furto aggravato in concorso.

Gli agenti della Squadra Volanti della Questura di Cagliari hanno arrestato con l’accusa di furto aggravato in concorso, Jean Michel Murenu, 28enne cagliaritano, pregiudicato e Alessandro Sollai, 29enne cagliaritano, pregiudicato.

Intorno alle 15:45 di ieri, sono giunte al 113 diverse telefonate che segnalavano in Via dell’Acquedotto Romano, località “Sa Serra” nei pressi dell’Istituto Agrario “Duca degli Abruzzi” di Elmas, due giovani a bordo di un veicolo Ape mentre si impossessavano dei tappi dei tombini della via.

Sul posto quindi è stata inviata subito una pattuglia che raggiunto la zona indicata hanno notato che da15 tombini mancavano i coperchi a forma circolare e 6 a forma rettangolare della Telecom e 18 coperchi a forma quadrata.

I pozzetti scoperti, sia quelli delle fognature che quelli dei condotti telefonici, rendevano estremamente pericolosa la circolazione stradale non solo in quella via ma anche nelle vie limitrofe.

I poliziotti, infatti, dalla loro posizione, hanno poi notato in lontananza il veicolo segnalato dal Centro Operativo mentre percorreva la S.S. 130 direzione Iglesias. Perciò gli agenti si sono messi al suo inseguimento e dopo un breve tratto di strada sono stati raggiunti e bloccati prima che vendessero i tappi di ferro ad un deposito situato nella zona.

Da un immediato controllo gli operatori della Polizia di Stato hanno rinvenuto 6 basi per chiusini a forma circolare e 2 coperchi sempre a forma circolare. Occultati all’interno dell’abitacolo sono stati inoltre trovati una mazzetta ed uno scalpello usati presumibilmente per scardinare i tombini.
I due uomini, peraltro già conosciuti agli agenti per diversi precedenti di Polizia, sono stati accompagnati presso gli uffici della Questura dove sono stati dichiarati in arresto e poi, su disposizione del magistrato di turno sono stati accompagnati nelle rispettive abitazioni dove rimarranno agli arresti domiciliari in attesa del processo per direttissima previsto per oggi.