Press "Enter" to skip to content

Operazione della Polizia di Oristano contro i furti ed i reati in genere, denunciato tossicodipendente per furto e ritrovato defibrillatore rubate nell’Ospedale San Martino

Nell’ambito di servizi finalizzati alla prevenzione e alla repressione dei reati in genere, potenziati nelle ultime settimane per contrastare la recente ondata di furti nelle abitazioni degli oristanesi, nella serata di ieri gli Agenti della Squadra Mobile hanno eseguito alcune perquisizioni domiciliari nei confronti di persone note alle forze dell’ordine per reati specifici.

In particolare, nell’appartamento di uno di essi è stato rinvenuto un defibrillatore di ingente valore, costato oltre 16.000 euro, rubato qualche giorno fa dall’Unità Operativa di Pediatria dell’Ospedale “San Martino” di Oristano.

Il giovane, tossicodipendente con diversi precedenti in materia di stupefacenti, è stato denunciato in stato di libertà per il reato di furto aggravato mentre il macchinario, dopo le formalità di rito, sarà restituito ai medici dell’Ospedale.