Press "Enter" to skip to content

Peter Gabriel e l’orchestra dell’Ente lirico di Cagliari, protagonisti dei due eventi principali previsti in Gallura per i 50 anni della Costa Smeralda.

Peter Gabriel e l’orchestra e il coro dell’Ente lirico di Cagliari, nell’ambito di due appuntamenti distinti previsti tra la fine di agosto e settembre, saranno i principali ospiti delle celebrazioni previste in Gallura per l’anniversario dei 50 anni della Costa Smeralda.

L’annuncio è stato dato dal sindaco di Arzachena Alberto Ragnedda al Presidente della Provincia Fedele Sanciu. I due enti infatti si stanno muovendo in stretta sinergia  per l’organizzazione degli eventi per i 50 anni. Sulla data del concerto di Peter Gabriel sta lavorando alacremente il sindaco visto anche il rapporto particolare della rockstar con Arzchena (ha casa a Cannigione). Ragnedda comunicherà nelle prossime ore i dettagli dell’evento. Per l’orchestra ed il coro dell’Ente lirico di Cagliari gli appuntamenti invece sono già definiti: il 13 settembre in piazzetta a Porto cervo, il 14 ad Olbia nella Basilica di San Simplicio.

Se ne è parlato oggi durante la conferenza stampa di presentazione del libro di Giovanni Gelsomino, “Costa Smeralda, 1962-2012, storia, cronaca, mito”, nella sala conferenze dell’aeroporto di Olbia nella quale erano presenti, tra gli altri, oltre allo stesso autore, il Direttore di Geasar, Silvio Pippobello, l’Assessore del Comune di Olbia Marco Vargiu,  il direttore Generale della Provincia Antonio Appeddu e l’Assessore provinciale alla Cultura Giovanni Pileri.

“C’è una persona che dobbiamo ringraziare per tutto questo: il principe Aga Khan che per primo ha creato un sistema, una fortuna per noi sardi, che nessuno può e deve dimenticare. Qualcuno diceva che creando le condizioni ottimali nei quei luoghi dove stavano i pastori si sarebbero creati sviluppo e ricchezza: questo è avvenuto. In un momento in cui i flussi turistici, purtroppo per la Sardegna, rallentano a favore di altre mete, dobbiamo agire con forza: raccontare quello che era e che è la Costa Smeralda è uno dei modi migliori per reagire” ha spiegato uno dei referenti politici della Gallura, Sen. Sanciu. 

“Ringrazio tutti coloro che hanno collaborato per la realizzazione di quest’opera e alla preparazione degli eventi e soprattutto hanno contribuito economicamente: Meridiana ed il suo amministratore delegato Gentile,  Geasar ed il direttore Silvio Pippobello, il Consiglio regionale con la Presidente  Claudia Lombardo  – ha concluso Sanciu – Ringrazio anche il sindaco di Cagliari Massimo Zedda che ha recepito l’importanza di questo anniversario per la Gallura e per la Sardegna tutta e che e si è attivato per favorire la trasferta dell’orchestra e del coro dell’Ente lirico. Questi sono passaggi fondamentali per diffondere la cultura ed il nostro territorio ne ha tanto bisogno”.

“Siamo molto vicini a questa iniziativa di alto livello  - ha detto il direttore di Geasar Silvio Pippobello - non volevamo che questo anniversario passasse inosservato”.