Press "Enter" to skip to content

Di Pietro: mi alleo con Grillo, Vendola e i ‘non allineati’ per battere l’attuale strana maggioranza di governo che sostiene Monti.

Un asse tra "non allineati", che raggruppi forze politiche come Idv e Sel, ma anche il Movimento Cinque Stelle, al momento "messi ai margini" da Pd e Pdl.

Con questo progetto l’ex Pm vorrebbe vincere le prossime elezioni (magari si sente già candidato a premier Grillo e Vendola permettendo) e dare un duro schiaffo al Pd che sta cercando in tutti i modi di perdere le prossime elezioni politiche (che fino ad un mese fa con la foto di vasto erano già vinte abbondantemente senza rischi per la governabilità futura perché si prevedeva una maggioranza già unita e collaudato nei governi Prodi) alleandosi o cercando di allearsi con Casini che da buon seguace e ex portaborse di Forlani, di tradimenti all’ultimo minuto se ne intende.

"La vera ragione per cui non trovano l'accordo sulla legge elettorale – ha detto il leader dell’Idv - è perché non sanno più quale può essere la lista che potrebbe ottenere la maggioranza dei voti".

"Temono i non allineati e fanno bene. A buon intenditor poche parole...", aggiunge i creatore dell’Idv. A confermare che si sta lavorando al progetto è anche la frequenza dei contatti tra Di Pietro e Vendola: "L'ho visto questa mattina, poi l'ho sentito al telefono. Ci sentiamo continuamente", dice Di Pietro.

More from ARCHIVIOMore posts in ARCHIVIO »