Press "Enter" to skip to content

L’estate temporaneamente si ferma e arrivano i temporali

I nubifragi già hanno colpito il veronese, il milanese e l`Emilia occidentale. Ora il vortice di aria fresca finlandese che sta scendendo dal nord Europa e piomberà nel bacino del Mediterraneo nelle prossime ore, provocando una rottura temporanea dell'estate.

Le temperature sono già crollate al nord e stanno per scendere sulle regioni adriatiche, mentre al sud e sulla Sicilia fa ancora caldo, ma solo per poco. In serata e nella notte, infatti, il vortice prenderà ancor più forza e si formerà un piccolo ciclone sul mar Tirreno, che coinvolgerà tutte le regioni centromeridionali, Sardegna, Sicilia, ed ancora Emilia Romagna.

A Roma i temporali sono attesi tra la sera e la notte e provocheranno un crollo termico fino a 10°C in poche ore. Dalla notte inizierà una fase molto piovosa su Romagna e Marche che durerà per 48 ore.

L'estate ritorna a partire da giovedì e nel weekend del 28-29 Luglio dall`Africa soffierà nuovamente aria calda: le temperature schizzeranno nuovamente a 40°C al sud e in Sicilia, e i 36°C saranno una certezza a Bologna, Firenze, Napoli.

Mezzo miliardo di danni alle coltivazioni agricole. E' il bilancio di Coldiretti sui danni provocati finora dal caldo e dal maltempo che, con nubifragi e forti grandinate, sta attraversando l'Italia.

La mancanza di pioggia ha compromesso i raccolti di granoturco, pomodori, bietole e girasoli; la grandine poi ha causato danni a coltivazioni particolarmente sensibili, come frutta e verdura.

L'andamento climatico di questi giorni, secondo Coldiretti, conferma l'anomalia di un 2012 segnato da neve, siccità, pioggia, caldo ed ora temporali e grandine che hanno messo a dura prova le campagne. Una situazione "frutto dei cambiamenti climatici in atto che - conclude la Coldiretti - si manifestano in Italia con una maggiore frequenza con cui si verificano eventi estremi, sfasamenti stagionali e una modificazione della distribuzione delle piogge, il tutto nell'ambito di una tendenza al surriscaldamento".