Press "Enter" to skip to content

European Jazz Expo 2012: ottava edizione 31/mo Festival Internazionale Jazz in Sardegna

In coincidenza con il 31° compleanno di Jazz in Sardegna torna a Cagliari l'European Jazz Expo, l'originale  manifestazione, attesissima dagli appassionati di jazz, che arriva quest'anno alla sua ottava edizione.
Dal 4 al 9 settembre tanti appuntamenti  che si articoleranno tra il centro storico di Cagliari e il Parco di Monte Claro: sei giornate caratterizzate da  un'offerta culturale sempre più ampia e di spessore negli angoli più suggestivi dei quartieri della Marina, Villanova e San Benedetto, e la splendida  oasi  del parco urbano più grande dell'isola.

È proprio in quest'oasi che si svolgerà la kermesse conclusiva dell'EJE 2012 dal 7 al 9 settembre forte dello sperimentato successo del suo originale  "format", con 50 concerti in 3  giornate consecutive su 8 palchi diversi  (Arena, Piccola Arena, Teatro dei Semi, Teatro della Fontana, Village, Teatro del Lago, Teatro Villa Clara), ai quali faranno da corollario il Villaggio del Gusto, oasi delle degustazioni con le eccellenze dei piatti e dei prodotti di qualità del territorio sardo; l'area "trade", con gli stand espositivi di aziende del settore musicale, discografico e tecnologico e dell'offerta turistica del territorio; le diverse iniziative che si affiancheranno ai grandi concerti, showcase, convegni, seminari, anteprime, produzioni, workshop ed eventi collaterali capaci di spaziare su altri territori quali il teatro, la danza, la letteratura.

Un programma artistico contrassegnato come di consueto dalla  presenza dei grandi maestri del jazz nazionale ed internazionale e da una stimolante vetrina delle più interessanti novità della nuova scena jazzistica. Tutto ciò alla presenza di numerosi specialisti del settore musicale provenienti da tutto il mondo: produttori discografici, giornalisti, direttori di festival, buyers, agenzie di produzione musicale e tutto ciò che orbita nel variegato mondo del jazz.

Un festival imponente che punta a confermare il suo posizionamento tra le più importanti manifestazioni europee del settore grazie all'apporto dei suoi tradizionali sponsor (la Regione Sarda con gli Assessorati del Turismo e della Pubblica Istruzione, la Provincia di Cagliari, il Comune di Cagliari e la Fondazione Banco di Sardegna) e che da quest'anno potrà contare sul  prestigioso patrocinio della Presidenza della Giunta Regionale Sarda e sulla partecipazione di sponsor privati di livello internazionale, come la danese "Greentech" e l'italiana "Terna".

Le principali novità dell'EJE 2012 - Nasce l'archivio di Jazz in Sardegna  - La Biblioteca Provinciale di Monte Claro, inaugurata di recente e intitolata ad Emilio Lussu, ospiterà l'archivio  storico dei materiali sonori del jazz in Sardegna.

Grazie al progetto fortemente voluto dalla provincia di Cagliari gli appassionati di musica potranno accedere ad uno straordinario repertorio di immagini che hanno caratterizzato la storia musicale recente della Sardegna: un viaggio intrigante tra le immagini e i materiali audio dei grandi protagonisti del jazz internazionale che hanno calcato i palchi dell'isola (Miles Davis, Chick Corea, B.B. King, Dizzy Gillespie, Art Blakey, Cecil taylor, Sun Ra...),  spesso interagendo con i nostri più quotati artisti (Don Cherry, Art Ensemble of Chicago, Ornette Coleman, Lester Bowie, Don Moye, Hermoeto Pascoal, Enrico Rava.

Green Expo – gli sponsor internazionali - Le scelte sostenibili dell'EJE 2011 hanno confermato la validità dell'idea di  far convivere musica e ambiente. Prosegue quindi la sfida ambientale con l'obiettivo di sfruttare al meglio l'enorme potenziale del parco per il futuro della città. Fondamentale quindi anche quest'anno la collaborazione con "Legambiente" per sviluppare una grande campagna di sensibilizzazione ambientale e  per proporre maggiori e nuove alternative eco-sostenibili.

Una filosofia "verde" che sarà quest'anno galvanizzata dalla collaborazione con aziende e  sponsor di livello internazionale come la danese "Greentech", leader in Europa nel campo delle energie alternative e "Terna", leader in Italia. "Parteciperemo alla vita attiva della città abbinando l'energia pulita all'energia della musica"- come sostiene l'amministratore delegato della Greentech, che aggiunge "L'Expo è una manifestazione intelligente, che porta turismo colto e che mette l'isola al centro dell'Europa".

Expop Teatro tra le vie della città - Dopo il grande successo dello scorso anno ritorna anche l'Expop Teatro nella sua 2° edizione che dal 4 al 6 settembre animerà le vie cittadine, tra le piazze, i palazzi del centro storico, il  mercato di S. Benedetto fino al Parco di Monte Claro. La versione 2.0 della vetrina firmata da Valeria Ciabattoni e Varia Orani stavolta si estende negli spazi urbani che in quei giorni diventeranno scenari insoliti di performance e installazioni che indagano le nuove sensibilità agli albori del Terzo Millennio attraverso happening sopra le righe e fuori dai canoni dal titolo "Assassinio dell'Estetica", alla riconquista di spazi anonimi o rivendicando sedi inusuali all'arte. Percorsi ipertestuali per un antologia di pezzi unici selezionati attraverso un bando creativo nazionale. Tra questi Lucido Sottile con "Esercizi di Vertigine – Vertigo Exercises", "Songs for Lovers" di Elio Castellana, Teatro delle Moire con "Elvis Stardust", "Bella tutta" di e con Elena Guerrini, "To-Two: due alla fine del mondo" performance per 6 spettatori di Michele Baronio e Tamara Bartolini, "Saggio sulla fine di una civiltà" nel segno delle creazioni immaginifiche della Compagnia della Fortezza.

Nati per la Musica - Tre giorni per far innamorare anche i più piccoli della musica: ritornano le tante iniziative di "Nati per la musica", il progetto inaugurato lo scorso anno che punta sulla diffusione della musica e della cultura musicale nei bambini da 0 a 6 anni promosso dall'Associazione Culturale Pediatri in collaborazione con il Centro per la Salute del Bambino e la Società Italiana per l'Educazione Musicale. Una iniziativa che si propone l'obiettivo di sensibilizzare le famiglie sull'importanza della musica come componente irrinunciabile per la crescita e la formazione dei più piccoli e dell'individuo, attraverso il coinvolgimento di pediatri, genitori, ostetriche, personale che opera in consultori, asili e scuole. Dal 7 al  9 settembre a Villa Clara sono previsti diversi appuntamenti tra incontri con gli esperti, laboratori, dibattiti, e un convegno internazionale.

S'Ardmusic e le produzioni originali  - Favorire la realizzazione di opere originali e la promozione di giovani artisti, costituire una rete di collaborazioni con i più importanti festival internazionali europei che consenta di importare le innovative espressioni culturali contemporanee e di esportare allo stesso tempo la musica e i musicisti sardi in Europa: un punto fondamentale nello statuto dell'European Jazz Expo e di Jazz in Sardegna ,che sin dalla prima edizione portano avanti gli artisti e le migliori produzioni originali dell'isola dando loro la possibilità di crescere professionalmente e farsi conoscere in tutto il mondo.

L'etichetta di Jazz in Sardegna "S'ArdMusic" nasce con questo obiettivo nel 2005. Da allora il catalogo si è arricchito di 20 straordinarie release con i più grandi protagonisti della scena musicale sarda e mondiale tra cui Antonello Salis, Gavino Murgia, Paolo Angeli, Hamid Drake, Andrea Parodi, Elena Ledda, Mauro Palmas, Omar Sosa, Bebo e Massimo Ferra, Rita Marcotulli, Antonio Placer, Mario Brai, Alberto Sanna. Quest'anno arriva all'EJE con tre produzioni speciali: dal Salento le Triace, tre voci femminili fra tradizione e suoni contemporanei prodotte dall'etichetta cagliaritana insieme a Elena Ledda (che per la prima volta si presenta con questo progetto nella veste di produttrice); Francesca Corrias, la grande vocalist ex Sunflower che ritorna da solista in una nuova formazione più matura, più jazz; e infine Elva Lutza, vincitori assoluti del premio Parodi 2012: un viaggio tra le sonorità della Sardegna, dei Balcani e le sonorità partenopee.

Le etichette discografiche - EJE rafforza sempre di più anche la partnership con le etichette discografiche indipendenti, leader in Italia, che trovano nel festival jazz una piattaforma di scambio e di lancio ottimale per le proprie produzioni originali. Quest'anno ritornano tre grandi labels italiane per mettere in vetrina sui palchi dell'Expo i progetti più interessanti del 2012: Egea, l'etichetta che fa riferimento al grande patrimonio musicale tradizionale italiano e mediterraneo, Cam Jazz, tra le etichette jazz di maggior rilievo, e Jandomusic, la factory musicale nata un anno fa con l'intento di produrre dischi e artisti di qualità.

I nomi dell'EJE 2012 - Il cartellone dell'EJE metterà anche stavolta in primo piano un programma artistico di qualità: oltre a onorare la tradizione del jazz americano, darà spazio soprattutto alle produzioni originali, alle migliori proposte musicali della Sardegna, ai nuovi talenti del jazz sardo, italiano ed europeo, ai fermenti artistici dei paesi nordici, alle sonorità latine, ai ritmi dell'Africa, ma soprattutto alla cultura del Mediterraneo con le migliori produzioni musicali originali nazionali e regionali, alla sperimentazione, alle sonorità della Sardegna e del Sud che si incrociano per mare, tra jazz e world music.

Qui sotto una veloce carrellata degli artisti in arrivo da tutto il mondo (all'interno della Jazzine i dettagli): Billy Cobham, Enrico Rava, Aziz Sahmaoui & University of Gnawa, Boban I Marko Markovic Orkestar, The Sweet Life Society, Sud Sound System, Anthony Joseph e la sua Spasm Band, Alex Britti e Stefano Di Battista, Stanley Jordan, Birèli Lagrène, Dado Moroni e Max Ionata, Enzo Pietropaoli, Livio Minafra, Enrico Zanisi, Claudio Filippini e Fulvio Sigurtà, Federico Casagrande, Cristina Cavalloni e Radar Band, David Linx e Diederik Wissels, Mario Brai e Arrogalla, Alberto Sanna & Fry Moneti, Javier Girotto, Rossella Faa, Elva Lutza, Triace, Francesca Corrias, Sebastiano Dessanay, Mogase trio, Simona Bandino, Lucia Fodde, Lov'n Jazz Quartet, l'Orchestra della Scuola Civica di Musica, Bebo Ferra con il gruppo a suo nome e Massimo Ferra con il M'Organ Quartet, minimum fax e Casteddu Jazz Lab con un omaggio al grande Thelonious Monk.

Prevendite abbonamenti: 4-5-6 settembre,  ingresso libero- 7-8-9, settembre : ingresso a pagamento.

Abbonamento intero: € 35,00 e biglietto singola serata: € 15,00

Promozione speciale : fino al 20 luglio 2012 l'abbonamento per le tre serate del 7-8-9 settembre  costerà solo 20 euro.

Un’occasione unica per i giovani, gli studenti e per gli appassionati della musica jazz e delle nuove tendenze musicali che, prenotando subito il proprio posto all’EJE, potranno seguire i 50 concerti distribuiti nelle tre giornate ad un prezzo più che popolare.

La vendita on line sarà effettuata tramite il circuito Mail Ticket  - www.mailticket.it, il nuovo circuito di vendita elettronico che permette di acquistare e ricevere il ticket direttamente nella propria e-mail

Gli abbonamenti e i ticket giornalieri si possono acquistare presso Sarconline Call Center di via Sulis n° 41 a Cagliari – tel. 070/684275, il box office di Cagliari in v.le Regina Margherita n° 43 – tel. 070/657428 e presso tutti gli abituali punti vendita del circuito Green Ticket.  Com