Press "Enter" to skip to content

Antonello Peru (PdL): “Il “pressing” di Cappellacci sul governo nazionale continua a dare i suoi frutti. Più unità per risolvere le altre vertenze in atto”

"Credo bisogna dare atto che l’azione incessante di “pressing” fatta dal Presidente Ugo Cappellacci nei confronti del Governo nazionale, ed è evidente a tutti, continua a dare i suoi frutti».

Lo ha dichiarato Antonello Peru, consigliere regionale del PdL commentando gli ultimi risultati positivi ottenuti, non ultimo lo sblocco, da parte del Cipe, di ulteriori 146 milioni di euro per finanziare progetti per la sanità, gli anziani, servizi all'infanzia, per l’ambiente e la raccolta differenziata dei rifiuti.

«Si tratta di altri soldi che arriveranno nelle casse della Regione assieme all’annunciata erogazione dell’anticipo sulla vertenza entrate di 600 milioni di euro, poco più di un terzo del totale, che in tanti già dichiaravano che la Sardegna non avrebbe più ottenuto. E non è poco se consideriamo che il Governo Monti sta cercando di tagliare ovunque possibile e ovunque trovi occasione di risparmio per le casse statali».

«In questi “pacchetti” non sono compresi i 60 milioni per le imprese sarde inserite nei Pia e i 90 milioni dovuti dallo stato quale prima tranche per gli ammortizzatori sociali».

«Credo sia ancora più urgente – conclude Peru –far quadrato attorno al Presidente Cappellacci, e anche da parte dell’opposizione ci attendiamo un sostegno concreto, perché il Presidente Cappellacci, a Roma, ha sempre rappresentato e sempre rappresenterà la forza e l’unità d’intenti di tutti i sardi. Prerogativa che ha consentito il raggiungimento di numerosi obiettivi che sembravano impossibili e la soluzione delle altre questioni ancora aperte».

More from ARCHIVIOMore posts in ARCHIVIO »