Press "Enter" to skip to content

Napolitano: serve una nuova politica industriale

"Urge un confronto aperto sui contenuti delle politiche industriali". Ne è convinto il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, che in occasione dell' East Forum 2012, in programma a Roma e dedicato al tema "La sfida della crescita economica. Nuovi approcci alla politica industriale" ha inviato al Presidente di UniCredit, Giuseppe Vita, un messaggio in cui definisce una "sfida centrale" il riavvio della crescita reale dell'economia.

"Il riavvio di una fase di crescita reale dell'economia costituisce certamente la sfida centrale attorno alla quale si gioca il futuro del nostro paese e dell'intera eurozona. Questa consapevolezza è emersa con forza nel recente consiglio europeo di Bruxelles. Urge dunque un confronto aperto sui contenuti delle politiche industriali.

L'investimento in ricerca e innovazione ne è una componente cruciale che richiede condivisione di responsabilità e sostegno da parte del sistema bancario. Nell'auspicio che il vostro dibattito, grazie anche ad una ricca e qualificata presenza di esperti di prestigio internazionale, favorisca un fruttuoso scambio di idee e di esperienze, vi auguro buon lavoro".
Fornero: vale la pena credere nell'Italia

"Bisogna convincere Marchionne che l'Italia è un paese nel quale vale la pena di investire, questo Governo sta facendo esattamente questo", dice intanto il ministro Elsa Fornero in un'intervista al GrRai, commentando l'ipotesi formulata dall'ad Fiat di rischio chiusura per uno degli stabilimenti italiani. "Con la determinazione con cui cercherò di convincere il presidente di Confindustria Squinzi che quella del lavoro è una buona riforma, cercherò di convincere Marchionne che in Italia val la pena di continuare a restare", ha aggiunto Fornero.

More from ARCHIVIOMore posts in ARCHIVIO »