Press "Enter" to skip to content

Pittalis (PdL):”Sulla vertenza “entrate”, il movimento “la Base” arriva in ritardo e sbaglia indirizzo”

«Il movimento “La Base” non può travisare le dichiarazioni del Presidente della Regione a suo uso e consumo».

Lo ha dichiarato Pietro Pittalis, Presidente del Gruppo PdL in Consiglio regionale.

«La Giunta regionale ha già adito le vie legali nei confronti dell’esecutivo nazionale per rivendicare le somme dovute alla Sardegna in base all’articolo 8 dello Statuto – prosegue – e lo ha fatto davanti alla Corte Costituzionale, che su tale punto specifico ha dato ragione alla Regione sia nel giudizio riguardante le entrate sia in quello sul patto di stabilità».
«Inoltre – precisa il capogruppo - il Presidente Cappellacci ha notificato tramite ufficiale giudiziario una diffida e messa in mora nei confronti del Governo nazionale.

La “class action” del movimento arriva, pertanto, in ritardo e sicuramente al destinatario sbagliato». «Meglio farebbero i suoi rappresentanti – conclude Pietro Pittalis - anziché costruire forzatamente, e sulla base di interpretazioni infondate una controparte interna, a fare fronte comune con chi difende gli interessi dell’isola e a orientare le proprie iniziative verso l’unica controparte dei Sardi: il Governo nazionale».

More from ARCHIVIOMore posts in ARCHIVIO »