Press "Enter" to skip to content

La Spisa: Cultura dell’accoglienza fa parte del nostro essere, la Regione è attenta ai problemi dell’integrazione

“La cultura dell’accoglienza fa parte del nostro essere e la nostra isola è sempre stata aperta al dialogo e al confronto. La Regione in questi ultimi anni è stata un esempio importante nel rendersi disponibile a interagire con tutte le istituzioni nazionali e locali nel farsi carico di ricevere, in situazioni di emergenza, settecento profughi arrivati da diversi paesi.

Senza l’apporto fondamentale della Caritas diocesana e delle altre associazioni non avremmo potuto affrontare queste emergenze. Oggi dobbiamo essere aperti al confronto e attraverso il principio della sussidiarietà e l’attivazione di  percorsi di formazione occorre far sì che dall’assistenza si arrivi all’integrazione”. E’ quanto affermato dal vice presidente e assessore della Programmazione, Giorgio La Spisa, intervenendo a Cagliari alla presentazione della ricerca: “Richiedenti asilo e Rifugiati; dai C.A.R.A. all’inserimento nel contesto socieo economico italiano. Il caso della Caritas di Cagliari.

“La Regione – ha ricordato La Spisa – ha stanziato quasi 600 mila euro per il supporto agli enti locali e al terzo settore per sostenere l’integrazione. Le nostre radici, che sono quelle della Chiesa, devono continuare a sostenerci affinché le scelte programmatiche siano guidate da uno sguardo sempre attento alla realtà”.