Press "Enter" to skip to content

Concluso il primo blocco dei lavori di ristrutturazione e adeguamento del P.O. di Isili: nuovi servizi ospedalieri e territoriali per il Sarcidano – Barbagia di Seulo

Il presidio ospedaliero di Isili cambia volto: conclusi i lavori del primo lotto, l’Ospedale ha attivato il nuovo reparto di Chirurgia Generale, con 12 posti letto per acuti al secondo piano: un blocco chirurgico in grado di rispondere alle necessità di interventi chirurgici in urgenza (dirottando i casi più complessi verso i presidi specialistici cittadini) ma anche a interventi di media e bassa complessità con un particolare potenziamento del day surgery per tutte le specialità (gli attuali 4 pl verranno aumentati fino a 10).

Al primo piano prendono il via i due nuovi Servizi ospedalieri di Diabetologia e Oncologia medica, mentre al Piano terra i nuovi spazi (annessi al poliambulatorio) accolgono le discipline territoriali di Ortopedia e Cardiologia che vengono così potenziate.

Sempre al piano terra viene aperta la nuova Guardia Medica dotata anche di due posti letto per l’osservazione breve, che si integra al sistema di pronto soccorso H24

Solo qualche mese fa era stato aperto anche il nuovo Servizio di Dialisi, dotato di 17 posti tecnici.

I lavori hanno riguardato una superficie di oltre 1800 mq per una spesa complessiva di circa 2milioni e 390 mila euro.

Le nuove attività sono state presentate questa mattina alla presenza della direzione aziendale e della direzione sanitaria del presidio.

Questo primo blocco del nuovo ospedale è parte integrante del più ampio progetto di ristrutturazione dell’intero presidio, che riveste una valenza strategica per l’assistenza sanitaria di primo livello per il Distretto del Sarcidano – Barbagia di Seulo e Trexenta e che si caratterizza per la forte integrazione con i servizi territoriali.

Le attività in corso di realizzazione

Relativamente alle attività ancora in corso di realizzazione è importante sottolineare il potenziamento del servizio di Radiologia che entro la fine del 2012 sarà dotato di nuove tecnologie di ultima generazione: telecomandato e mammografo digitali, TAC 16 strati e ecografo multidisciplinare. Inoltre sempre entro la fine del 2012 è previsto il completamento del terzo piano con il nuovi Reparti di Medicina (12 pl per acuti) e la Lungodegenza (26 pl, parte dei quali potranno essere utilizzati per Hospice, malati terminali e cure palliative).

Infine, un nuovo padiglione esterno al Presidio ospiterà il Consultorio familiare, la Neuropsichiatria infantile e un nuovo Servizio multidisciplinare dedicato alla Donna sia per la prevenzione, la diagnosi e la cura delle patologie afferenti alla sfera ginecologica, sia per il monitoraggio clinico e strumentale della gravidanza e del puerperio.