Press "Enter" to skip to content

Sorvegliato speciale di Carbonia arrestato dai carabinieri per truffa in concorso con altri.

Ieri sera i carabinieri della stazione di Carbonia hannoarrestato Adelmo Massimiliano Ferraro, di 42 anni, della città, sorvegliatospeciale, ritenuto responsabile del reato di truffa in concorso con persone incorso di identificazione.

Nel tardo pomeriggio di ieri , la centrale operativa dellaCompagnia cc del posto, ha messo in allerta una pattuglia in servizio dicontrollo del territorio, indirizzandola presso l’abitazione di una pensionata75enne residente a Carbonia, la quale ha riferito di essere stata poco primavittima di una truffa.

Ai militari intervenuti sul posto, la donna ha riferito chealle ore 18.30 circa si era presentato presso la propria abitazione un individuo,carnagione scura, capelli neri a spazzola che si era presentato come figlio diun suo effettivo parente. L’individuo ha quindi chiesto all’anziana 60,00 euro asserendopoi che la madre aveva avuto un grave incidente, che si trovava in ospedale diCagliari e che lui aveva bisogno del denaro per noleggiare un veicolo perrecarsi a farle visita in quanto il proprio aveva avuto un guasto.

La pensionata pertanto le ha consegnato il denaro, dopo diche l’individuo è andato via in fretta, salendo a bordo di un veicolo con uncomplice alla guida che lo stava aspettando. Alla luce di quanto esposto, e riconoscendo,sia per la descrizione fisica dell’individuo e per il modus operandi utilizzato,con la donna poi si è proceduto al riconoscimento fotografico e subito haindividuato il presunto colpevole. Quindi i militari sono subiti partiti allaricerca del pregiudicato che è stato quasi subito individuato e bloccato.Ferraro,  è uscito dal carcere da qualchegiorno dove era rinchiuso per un cumulo di pene legate sempre alle innumerevolitruffe da lui perpetrate in tutta la provincia di Cagliari. In seguito l’arrestatoè stato trattenuto in attesa del processo per direttissima previsto per oggi.