Press "Enter" to skip to content

Disperati del fisco, un uomo si barrica : liberato l’ostaggio

E' stato liberato Carmine Mormando l'ostaggio sequestratonell'agenzia delle entrate di Romano di Lombardia. Il sequestratore è ancoranegli uffici insieme al mediatore.

Un maresciallo dei carabinieri è entrato questo pomeriggionegli uffici dell'Agenzia delle Entrate per trattare con il sequestratore chenon sarebbe ancora stato identificato.

Il sequestratore, 50 anni,  ha minacciato diuccidersi sostenendo di avere problemi economici. L'uomo ha gridato di volerparlare con i giornalisti per riferire la sua storia. Pare che abbiaricevuto una serie di cartelle esattoriali da Equitalia, che non può pagare.Questo pomeriggio si e' barricato all'interno della sede dell'Agenzia delleentrate di Romano di Lombardia, provincia di Bergamo, prendendo in ostaggio 15persone. In 14 sono stati rilasciati subito. Un ultimo ostaggio era,fino a poco tempo fa, nelle sue mani:  un impiegato di vecchia data.

Sarebbero pronti a intervenire gli uomini del Gis, lecosiddette teste di cuoio dei carabinieri che intervengono nei casi di pericoloestremo. Il loro intervento dovrà essere autorizzato dal magistrato di turno.

La sede dell'Agenzia delle Entrate di Romano di Lombardia ècircondata dalle forze dell'ordine. Alcune decine di carabinieri stannopresidiando il piazzale davanti all'entrata degli uffici, in molti con in manoarmi di ordinanza e indosso giubbotto antiproiettile. Sul posto anche numerosifunzionari della Questura e si e' alzato in volo anche un elicottero dell'Arma.L'Agenzia delle Entrate si trova al piano terra di un edificio di 5 piani cheal momento non è stato fatto evacuare.

 

Nel bergamasco uomo barricato in sede Agenzia Entrate: impiegato in ostaggio

Un maresciallo dei carabinieri è entrato negli uffici dell'Agenzia delle Entrate di Romano di Lombardia per trattare con ilsequestratore che non sarebbe ancora stato identificato. L'uomo continua a tenere in ostaggio un impiegato. Sono giunti anche i militari della Gdf mentre il piazzale davanti all'entrata è stato recintato.

L'uomo, 50 anni,  ha minacciato di uccidersi sostenendo di avere problemi economici. Questo pomeriggio si è barricato all'interno della sede dell'Agenzia delle entrate di Romano di Lombardia, provincia di Bergamo, prendendo in ostaggio 15 persone. In 14 sono stati rilasciati. Uno è ancora nelle sue mani: si tratta di un impiegato di vecchia data.

L'uomo ha gridato di voler parlare con i giornalisti perriferire la sua storia.  I colpi sparati dall'uomo sarebbero un paio che comunque non hanno causato feriti. Il sequestratore  che è armato di un fucile, dice di voler parlare con la stampa e che solo dopo libererà l'ostaggio. Ha urlato di essere in difficoltà economiche e di volersi togliere la vita. Pare che abbia ricevuto una serie di cartelle esattoriali daEquitalia, che non può pagare.

La sede dell'Agenzia delle Entrate di Romano di Lombardia è circondata dalle forze dell'ordine. Alcune decine di carabinieri stanno presidiando il piazzale davanti all'entrata degli uffici, in molti con in mano armi di ordinanza e indosso giubbotto antiproiettile. Sul posto anche numerosi funzionari della Questura e si è alzato in volo anche un elicottero dell'Arma. L'Agenzia delle Entrate si trova al piano terra di un edificio di 5 piani che al momento non è stato fatto evacuare

More from ARCHIVIOMore posts in ARCHIVIO »