Press "Enter" to skip to content

Due arresti per furto e detenzione di stupefacenti

Ieri pomeriggio i Carabinieri della Stazione di Selargius, hanno arrestato per il reato di tentato furto aggravato, Andrea Testa, 31 enne, pescatore, pregiudicato di Quartucciu.

Alle ore 14,00 una pattuglia dell’Arma, impegnata in un servizio di antirapina, mentre percorreva la via Trieste del comune di Selargius, ha notato mentre percorreva a piedi la stessa via, il giovane, gia’ ben noto per i suoi trascorsi. Quest’ultimo, alla vista dei militari ha cercato di affrettare la marcia cercando di fuggire. Pertanto, la pattuglia dell’Arma insospettita da tale comportamento, ha deciso di fermarlo e di sottoporlo ad una perquisizione personale. Perquisizione, che ha poi dato esito positivo, poiché e’ stato trovato all’interno della tasca dei pantaloni un cofanetto contenente diversi gioielli in oro (catenine, orecchini ed anelli) nonché una macchina fotografica.

A questo punto Testa e’ stato accompagnato presso la caserma di Selargius dove ha poi confessato di averli rubati verso le ore 12,30 da una abitazione di Ca-Pirri.

La successiva perquisizione effettuata presso l’abitazione dell’arrestato ha permesso di trovare due piantine di marijuana alte 50 cm circa. Quindi e’ stato dichiarato in arresto anche per questo reato e dopo aver passato la notte nelle camere di sicurezza della Compagnia di Quartu Sant’Elena (Ca) questa mattina e’ comparso davanti al giudice del Tribunale di Cagliari che dopo aver convalidato il provvedimento restrittivo ha patteggiato con l’imputato un anno e 4 mesi di reclusione e 400 euro con l’obbligo di dimora presso il commune di Quartucciu  (Ca).

Questa notte, invece, verso le ore 03,00, i carabinieri del Nucleo Operativo e radiomobile della compagnia di Quartu Sant’Elena, hanno arrestato per furto aggravato Edoardo Artizzu, di 22 anni, pregiudicato di Quartucciu. Quest’ultimo, poco prima, in località “Sant’Andrea” del comune di Quartu, e’ stato sorpreso da una pattuglia della radiomobile mentre caricava sulla propria autovettura legna da ardere di proprietà di A.P. , 44 enne di Capoterra che in sede di denuncia la vittima del furto, A.P. riferiva di aver subito in un breve periodo l’ammanco di circa 300 quintali di legna.

Artizzu Edorado, accompagnato nella stessa mattinata presso il Tribunale di Cagliari, ha ottenuto dall’A.G. giudicante i termini a difesa.