Press "Enter" to skip to content

Rally – Porto Cervo Racing: vittoria in volata per Claudio Addis e Alessandro Silecchia

Grande vittoria in volata per Claudio Addis e Alessandro Silecchia, che strappano per soli 1,5 secondi il primo posto agli ottimi Roberto Cocco e Davide Panu. Un’altra coppa scuderie da aggiungere alla bacheca della Porto Cervo Racing, che si prepara nel prossimo fine settimana al Rally di San Crispino e al Trofeo Lodovico Scarfiotti .

Claudio Addis, dopo aver vinto due Ronde nel 2010, centra per la prima volta la vittoria in un Rally, sapientemente coadiuvato da Alessandro Silecchia, il forte pilota del team smeraldino nonostante un foratura riesce sull’ultima speciale a portare via il primo posto ai compagni di scuderia gli ottimi Roberto Cocco e Davide Panu, per il pilota di Anela, da tempo residente a Sassuolo, si tratta della prima volta alla guida di una Super2000, un performance certamente non preventivata alla vigilia della partenza.

Claudio e Alessandro sono stati agevolati dal ritiro, mentre era in testa con circa 20”, del dominatore della gara Maurizio Diomedi navigato da Mauro Turati, l’avvocato volante, aiutato anche dalle gomme fredde, è incappato in uno dei suoi rari errori, commettendo una innocua uscita di strada nella PS4, nella quale gli è stato impossibile ripartire.

Ritiro nella PS3 causato da noie tecniche anche per i tempiesi Vittorio e Salvatore Musselli.

“E’ stata una vittoria impegnativa” ha dichiarato il pilota di Trinità, “faccio i complimenti a Roberto Cocco, per essere la prima volta alla guida di quest’auto ha fatto un ottima gara”, ed infine conclude “ vincere è bello, anche se sono dispiaciuto per il ritiro dei miei compagni di scuderia Maurizio Diomedi e Vittorio Muselli avrei preferito combattere sino alla fine con loro.”

L’altro Roberto Cocco con Claudio Mele, chiude la gara con un ottimo quinto posto e primo di classe R3C, mentre il fratello Andrea Cocco, affiancato da Paolo Cottu, si piazza con un settimo assoluto. Nella classe FA7, primeggiano Giancarlo Dore e Sergio Deiana, mentre giungono al traguardo nonostante numerosi inconvenienti tecnici Luigi Lai e

Fabrizio Musu e Roberto Donisi con Luigi Pittalis. Non vedono il traguardo sempre per noie meccaniche Angelo e Daniele Miranda fermi già dopo la prima speciale. Mentre sull’ultima speciale, dopo una grande gara vista l’inferiorità del mezzo, sono costretti a dare forfait Marco Casalloni ed Antonio Abozzi, traditi dalla rottura di un semiasse.

Gli impegni della Porto Cervo Racing proseguono ininterrotti, infatti nel weekend dal 15 al 17 Luglio, il team sarà impegnato con l’olbiese Mario Murgia con la sua fida Mitsubihi nella 21° edizione del Trofeo Lodovico Scarfiotti, cronoscalata valida per il TIVM, mentre ben due equipaggi parteciperanno a Gubbio al Rally San Crispino, valido per il CIR (Campionato Italiano Rallies) e per il TRT (Trofeo Rallies Terra) sempre su Mitsubishi Lancer Evo9, saranno al via Rudy e Maya Barbero, i quali stanno prendendo sempre più confidenza sui fondi sterrati, fondi che ormai scarseggiano anche in un’isola che nelle corse sulla terra ci ha fatto la sua storia.

Su questi sterrati storici della Sardegna c’è cresciuto invece il pilota Antonio Uscidda, il quale, affiancato da Manuel Accorrà ed a bordo della sua Opel Astra OPC, affronterà per la prima volta una gara al di fuori della terra sarda.

Grande assente al San Crispino, sarà invece l’ex leader del TRT, Giuseppe Dettori, il pilota di Arzachena, dopo l’amara rinuncia alla partecipazione al Rally di San Marino per motivi di lavoro, deve nuovamente rinunciare ad essere della partita, infatti, in seguito ad un banale incidente stradale il medico non ha dato il nulla osta per il via.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
error: Content is protected !!