Press "Enter" to skip to content

Presunto bracconiere arrestato dagli agenti della Forestale per detenzione di armi clandestine

Si porta a conoscenza di una operazione del Corpo Forestale della Regione Sardegna rivolto al contrasto del fenomeno della ricettazione di armi rubate e utilizzate per attività di bracconaggio.

Nella giornata di ieri il personale del Corpo Forestale di V.A  di Cagliari, durante una operazione rivolta al contrasto del fenomeno della ricettazione di armi rubate e utilizzate per attività di bracconaggio, ha arrestato Mauro Cambarau, 40 anni di Villa San Pietro, per detenzione di armi clandestine .

L’operazione è scattata nella mattina di oggi con una perquisizione domiciliare nell’abitazione del fermato,  nel corso della quale sono state rivenute occultate diverse armi (una carabina Cal. 9 con matricola abrasa, una rivoltella a tamburo di fattura artigianale, e due pistole d’epoca)  munizioni e 50 semi  di canapa indiana.

L’uomo, su disposizione del PM Alessandro Pili della Procura della Repubblica di Cagliari  che ha coordinato l’indagine,  è stato condotto   nel carcere di  “Buoncammino” a disposizione del GIP.

L’operazione si inquadra nella vasta attività nella Province di Cagliari e Medio Campidano  condotta dal Corpo Forestale del Servizio territoriale di Cagliari  e coordinata dalla Procura della Repubblica di Cagliari, rivolta al contrasto del Bracconaggio ed alla ricettazione di armi clandestine che dall’aprile scorso ha portato all’arresto di 6 persone (Pula, Muravera, Isili) tutte coinvolte nel reato di detenzione di armi clandestine e/o rubate .

More from ARCHIVIOMore posts in ARCHIVIO »