Press "Enter" to skip to content

Settimana della donazione – Dal 6 al 10 giugno insieme per la lotta contro la talassemia.

Da lunedì 6 giugno parte la Settimana della donazione. Nell’ottica di avviare e promuovere collaborazioni a favore del mondo universitario e delle associazioni di volontariato, anche quest’anno l’Ente regionale per il diritto allo studio universitario di Cagliari sosterrà l’Avis e l’Associazione sarda per la lotta contro la talassemia, attraverso la campagna estiva di sensibilizzazione per la donazione del sangue, che avrà come preziosi protagonisti gli studenti universitari.

Durante la settimana, due autoemoteche dell'Avis sosteranno fino al 10 giugno nelle Case dello Studente di via Trentino, nella Facoltà di Ingegneria e al Polo universitario di viale Fra Ignazio e alla Cittadella Universitaria di Monserrato. Ma sarà possibile donare il sangue nei centri trasfusionali del Brotzu e in quello dell'Avis di via Talete.

I dati sulle donazioni, da parte degli studenti universitari, hanno subito un sensibile calo in questi ultimi tre anni. Secondo i dati dell’Avis provinciale di Cagliari i donatori universitari sono stati 499 nel 2008, 325 nel 2009, 218 nel 2010. Nella provincia di Cagliari i donatori sono stati 3118 (2138 uomini, 980 donne), il 57% dei quali hanno meno di 40 anni.

"La Sardegna necessita di moltissime donazioni di sangue: è la Regione col più alto tasso di malati al mondo - ha sottolineato il presidente provinciale Avis, Antonello Carta - Ogni talassemico ha bisogno di due trasfusioni al mese, ossia di circa due unità di sangue. Il fabbisogno è di 100/105 mila unità di sangue all’anno, ma al 31 dicembre 2010 l’Isola ne ha raccolto 72 mila".

Il presidente dell'Ersu, Daniela Noli, ha dichiarato: "Vogliamo aprirci al sociale: la nuova politica dell’Ersu sarà quella di sostenere con forza e promuovere questo tipo di iniziative in collaborazione con le associazioni che operano nel sociale, coinvolgendo sempre di più gli studenti universitari, che sono i protagonisti della società civile".

"In questo caso - ha proseguito il presidente – la campagna sulle donazioni di sangue ha un’importanza di grande rilievo: la Sardegna ha bisogno di donatori, non solo per i casi d’urgenza, ma anche e soprattutto per aiutare i malati di talassemia. Purtroppo le donazioni sono in calo e confidiamo nella responsabilità dei nostri studenti, capaci da sempre di grandi slanci d’umanità e partecipazione civile".

Grazie a questa campagna, l’Ersu e l’Avis cercheranno di coinvolgere e sensibilizzare gli studenti universitari. In occasione della campagna per le donazioni di sangue, anche gli attori comici dei La Pola hanno voluto lanciare un messaggio video agli studenti, all’insegna della loro brillante comicità che sottolinea però l’importanza del dono. La campagna di sensibilizzazione si chiuderà con la Festa del donatore il 23 giugno, al teatro Nanni Loy di via Trentino, dove si esibiranno alcune band di studenti universitari a partire dalle 19.00. Com.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
error: Content is protected !!