Press "Enter" to skip to content

Arrestati due allevatori pregiudicati per minaccia, porto abusivo di armi ed altro.

Sabato scorso a Lula (Nuoro), i carabinieri della Stazione del paese in collaborazione con i colleghi del Norm della Compagnia cc di Bitti, hanno arrestato Pietro (padre) e Giovanni Mannia, rispettivamente di 65 e 37 anni, di Lula, con numerosi precedenti penali, con l'accusa di minaccia, porto abusivo di armi ed altro.

I due, che nutrono un antico odio nei confronti di due confinanti di terreno, Pietro (padre) e Mario Moro, rispettivamente di 62 e 28 anni, sempre del paese, dopo aver visto in azione un escavatore al limite del confine del loro terreno hanno preso le armi, un fucile e una pistola, entrambe clandestine, e con il colpo il canna hanno minacciato i Moro. Questi, alla vista delle arme ed avendo capito che questa volta la lite poteva finire molto male, hanno abbandonato i lavori ed hanno chiamato subito il 112 che ha inviato sul posto subito i militari del paese e i colleghi della Radiomobile della compagnia di Bitti che giunti sul posto hanno rintracciato le armi, nel frattempo gettate dai Mannia, sempre all'interno del loro terreno, e ammanettato padre e figlio. Quindi sono stati portati in caserma e poi su disposizione del magistrato di turno traferiti e rinchiusi nel carcere nuorese di "Badu 'e Carros".

More from ARCHIVIOMore posts in ARCHIVIO »