Press "Enter" to skip to content

Consiglio Sardegna: rinviato al pomeriggio il voto della mozione emendata sull’accelerazione delle procedure per la realizzazione della scuola del Corpo forestale a Nuoro.

Il Consiglio regionale, su richiesta del capogruppo Pdl Mario Diana, ha aggiornato alle ore 16,30 la votazione della mozione 123 sulla realizzazione a Nuoro della scuola di formazione del Corpo forestale. A seguito del dibattito, il testo sarà emendato in quanto i presentatori si sono dichiarati soddisfatti della risposta data in aula dall'assessore all'Ambiente Giorgio Oppi.

Il primo firmatario, Roberto Capelli (Misto), aveva sollecitato il rispetto delle decisioni assunte nel 2002 per creare la struttura nell'ex albergo Esit sul Monte Ortobene di Nuoro. Spiegando che non è possibile attendere 10 anni per avere dei risultati, aveva provocatoriamente auspicato l'approvazione di una norma sulla "burocrazia breve".

L'assessore Oppi aveva risposto confermando la scelta di Nuoro, ma aveva ricordato che già nel 2004 "la volontà politica era diventata altalenante" e che, nel corso degli anni, nella procedura erano comparsi degli "inghippi" compresa la scelta, poi revocata, di scegliere come sede quella dell'ex brefotrofio. Oppi aveva spiegato che ci sono state responsabilità dell'Assessorato ai Lavori pubblici ("Si era un po' addormentato"), che ci sono stati errori di calcolo sui finanziamenti necessari e che bisogna recuperare rapidamente 9 milioni di euro da aggiungere ai 5 già stanziati.

Al termine della seduta, i gruppi di opposizione avevano sollecitato la discussione in giornata della mozione 127 (Salis) sul campus universitario di Cagliari prima delle previste dichiarazioni del presidente della Giunta, Ugo Cappellacci, sul rincaro delle tariffe nel trasporto marittimo. La presidente del Consiglio Claudia Lombardo ha convocato una conferenza dei capigruppo. Red