Press "Enter" to skip to content

Calcio – Serie A, 31ma giornata – Posticipo

Roma (50) – Juventus (48) 0 – 2 - Il posticipo della 31ma giornata offre la sfida tra le deluse della stagione. Al termine ad avere la meglio sarà la Juventus che si dimostra cinica e finalmente evidenzia una capacità di saper   soffrire, che da gennaio aveva perso. I bianconeri espugnano l'Olimpico di Roma e provano a ripartire in  campionato,  molto deludente finora. Il primo tempo è caratterizzato da un buon equilibrio con i giallorossi che esprimono un miglior fraseggio a centrocampo e arrivano ad impensierire Storari che su tre circostanze è davvero strepitoso su Vucinic al 9' tiro da fuori area , su Totti al 30' tiro al volo dalla destra dell'area di rigore e su de Rossi al 43'.

La Juventus gioca una partita attenta e con Krasic in serata e Matri sempre generoso crea occasioni sulle ripartenze. Nella ripresa i bianconeri incoraggiati dalla prestazione del loro portiere nei primi 45' entrano in campo con un atteggiamento  più autorevole, fanno girare meglio la palla e le incursioni sulle fasce danno subito i loro frutti. Il gol arriva proprio grazie ad un fraseggio sulla fascia sinistra, uno-due tra Marchisio e Grosso. Il terzino bianconero entra in area e mette al centro, sulla palla si avventa Krasic  che al volo di destro batte a rete siglando il vantaggio bianconero. La Juve in campo oggi assume un giusto atteggiamento, la reazione romanista porta qualche preoccupazione nell'area juventina ma di fatto Storari non si deve più superare come nel primo tempo.

La Juve si difende con ordine e col passare dei minuti  cresce nei suoi giocatori la fiducia. Nel finale i piemontesi continuano ad attaccare in contropiede approfittando degli spazi lasciati dalla Roma e all'ennesima ripartenza trovano il raddoppio con Matri che si invola scattando sul filo del fuori gioco e batte di destro Doni in uscita. La partita di fatto si chiude qui anche se  di questi tempi la Juventus non lascia mai tranquilli i suoi tifosi anche se in vantaggio di due gol. Questa volta però alla Juve va bene e porta a casa una vittoria importante che potrebbe dare un po' di entusiasmo a tutto l'ambiente necessario per queste ultime sette partite. 

Classifica: Milan 65, Napoli 62, Inter 60, Udinese 56, Lazio 54, Roma 50, Juventus 48, Palermo 43, Fiorentina, Cagliari 42, Bolgna 40, Genoa 39, Chievo 36, Catania 35, Sampdoria, Parma 32, Lecce 31, Cesena 30, Brescia 29, Bari 20. Red

More from ARCHIVIOMore posts in ARCHIVIO »