Press "Enter" to skip to content

On. Amalia Schirru (PD): Interrogazione su chiusura Ostetricia Policlinico città di Quartu

“Ho presentato un’interrogazione al  Ministro del lavoro e delle politiche sociali sulla recente chiusura del reparto di ostetricia del policlinico «città di Quartu».  Un centro d’eccellenza che da luglio 2009 è arrivato ad erogare assistenza al parto per 250 mamme e, grazie alla possibilità del parto in acqua, destinato ad una prospettiva di ulteriore incremento. La sua chiusura, seppur aderente alle linee guida del Ministero sul numero dei parti annui per punto nascita, resta grave e la proposta di accordo prospettata sul destino dei lavoratori va a creare forti discriminazioni. Se ne penalizzano fortemente alcuni, in cassa integrazione per tutto il 2011, mentre altri potranno evitarlo o, al più collocarsi in cassa integrazione guadagni in deroga per un breve periodo. Una disparità di trattamento tra il personale che opera nelle tre cliniche della Kinetika, Sant'Elena, Città di Quartu e la cagliaritana San Salvatore, che non ha alcuna giustificazione plausibile.

Al Governo ora chiediamo di garantire che le risorse pubbliche destinate agli ammortizzatori sociali in deroga siano utilizzate secondo un principio di equità. Vogliamo capire inoltre quali vere ragioni e motivazioni si celino sotto la chiusura di un reparto di qualità nella terza città della Sardegna, al quale accedono non solo le cittadine ma anche donne provenienti da tutta l’isola e che dalla fine del 2005 a oggi ha visto nascere più di mille bambini”. Com

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
error: Content is protected !!