Press "Enter" to skip to content

Lettera di Tarcisio Agus, Vice Presidente della Commissione Autonomia, alla Presidente Claudia Lombardo.

Tarcisio Agus, Vice Presidente della Commissione Autonomia, in una lettera rivolta alla Presidente Claudia Lombardo, scrive: "In questi giorni assistiamo impotenti alla imminente valanga di un federalismo fiscale che pare, a detta dei numerosi esperti, ma anche di semplici sindaci e presidenti di provincia, trascinerà la nostra Isola in un mare di problemi".

 

"Un riordino istituzionale federalista dello Stato - si legge di seguito - da tempo accarezzato dalla nostra classe politica e che però pare ci cadrà addosso senza neanche anteporre un briciolo di sussulto autonomistico che fin dall'origine spinse per questa via e che invece dovette cedere il passo ad uno Stato regionale. Basta vedere la dinamica trasversale scatenata da una opportunità prevista dalla riforma federalista e relativa alla tassa di soggiorno, avversata dallo stesso Assessore Regionale Luigi Crisponi, per capire che forse è giunto il momento di mettere in atto quelle volontà comuni che si sono manifestate a più riprese nell' aula consigliare".

 

"Mi chiedo, allora, - ha proseguito Agus - non sia il caso di un sussulto istituzionale che dia gambe all'ordine del giorno 41 del novembre scorso. Innanzi tutto con la nomina del Presidente della I° Commissione per dare corpo e tempistica alle indicazioni e  volontà unitaria del Parlamento  della Sardegna. In questa situazione d' attesa sono state certo lodevoli le iniziative parlamentari dei nostri deputati e senatori con la presentazione di due distinte proposte di legge costituzionale  per un nuovo Statuto Regionale, ma credo che il riordino istituzionale della Sardegna, nel contesto nazionale, così come condiviso, debba ripartire rapidamente dai sardi e da questo nostro Parlamento".

 

"L' auspicio - ha concluso il Vice Presidente della Commissione Autonomia - è che, anche dall'incontro odierno della maggioranza, possa scaturire la ferma volontà di porre in essere tutte le azioni necessarie a recuperare il tempo perso e portare  la nostra isola e le sue istituzioni a passo con i tempi e perché no, recuperare quello spirito autonomistico che in questi giorni rilancia la Sardegna come primo e fondamentale nucleo costitutivo della Nazione Italiana, oggi al suo 150° della fondazione". Red-Com.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
error: Content is protected !!