Press "Enter" to skip to content

Calcio – Partite di serie B, 21/ma giornata

Nell'ultima giornata del girone di andata vince il Siena e accorcia sul Novara sconfitto a Modena. Sconfitta anche del Varese sul campo del Piacenza. Negli altri match vittorie del Crotone sul fanalino di coda Portogruaro, della Triestina sull'Ascoli e del Pescara sul Cittadella. Finiscono in parità Empoli-Vicenza e Reggina-Sassuolo.

Crotone 27 – Portogruaro 18 - 2 – 0 -  I calabresi di Eugenio Corini battono gli uomini di Agostinelli e tornano alla vittoria dopo il 13 novembre scorso. Allo  stadio Ezio Scida  il Crotone domina la gara con l'attaccante Ginestra sugli scudi. Prima si procura il rigore, fallo di mano del difensore Franceschini, ma l'attaccante  si fa parare il tiro dal portiere  Rossi che devia in calcio d'angolo ma sul corner successivo lo stesso Ginestra porta in vantaggio i suoi anticipando di testa i difensori veneti.  Lo stesso centravanti calabrese sul finale del tempo crossa al centro per l'incornata vincente del difensore Tedeschi. Nel secondo tempo la partita perde molto ritmo e le uniche occasioni sono sempre sui piedi degli uomini di casa ma il risultato non cambia e arriva così la prima vittoria per la gestione Corini .

Empoli 26 – Vicenza 30 - 1 -  1 Finisce in parità al Castellani una bella partita giocata ad armi pari. L'Empoli arriva da cinque sconfitte consecutive e vuole a tutti i costi i tre punti ma nel primo tempo arrivano poche occasioni da gol. Meglio il secondo tempo che inizia subito con il gol di Moro, al suo primo gol  stagionale     che porta in vantaggio la squadra di  Aglietti ma i vicentini trovano subito il pareggio con Abbruscato che arriva a quota 10 gol. La squadra di Maran trovato il pari rimane in 10 uomini per l'espulsione di Gavazzi   ma della superiorità numerica non approfitta l'Empoli che sul finale perde per doppia ammonizione il giovane   Cesaretti ristabilendo la parità numerica in campo.

Modena 24 – Novara 42  -  2 – 1 - Al Braglia  la capolista Novara cerca di chiudere il girone d'andata con una bella vittoria anche perché il Modena non attraversa certo un bel periodo ma  nel calcio si sa niente è mai scontato e cosi succede agli uomini di Tesser. Il Modena ferma la corsa del Novara  con i gol di Mazzarani  che segna da calcio d'angolo battuto da Pasquato  siglando di spalla il suo quinto gol in campionato. I piemontesi si provano ma i modenesi raddoppiano con Pasquato – scuola Juve_ che sigla il 2 a 0 direttamente da calcio di punizione. IL Novara rimane anche in 10 per l'espulsione di  Bertani . All'inizio della ripresa il gol di Rubino riapre la partita ma il risultato non cambia anche se sul finale arrivano occasioni sia per entrambe le formazioni.

Pescara 31-  Cittadella 23 - 1 -  0 - All'Adriatico la squadra di Di Francesco  trova tre punti d'oro avvicinandosi alla zona play off. Diverse le assenze in campo per entrambe le formazioni. Il primo tempo è avido di occasioni con azioni sporadiche sia da una parte che dall'altra. Nella ripresa si vede qualche giocata in più con Perna che sfiora il vantaggio per gli ospiti ma un minuto dopo arriva il gol partita di Sansovini che si aggiusta il pallone sul sinistro e dal limite batte il portiere ospite. Sul finale il cittadella nci prova ma Piovaccari è impreciso davanti alla porta e Pinna salva. Per la squadra di Foscarini arriva la seconda sconfitta consecutiva , per il Pescara continua il bel momento.

Piacenza 21 – Varese 35  - 2 – 1 Al Garilli  arriva il Varese con in dote quattro vittorie consecutive ma al 25' sono i padroni di casa allenati da Madonna  a trovare il vantaggio con il solito Cacia al suo 11 centro stagionale ma trascorrono pochi minuti e la squadra di  Sannino  trova il pari su calcio di rigore di Buzzegoli.   . Nella ripresa gioca meglio il Varese che cerca fortemente la quinta vittoria consecutiva  ma prima il capitano Buzzegoli si fa espellere per doppia ammonizione e al 43' Anaclerio trova il jolly di testa e segna il gol vittoria per i padroni di casa che gela il Varese.

Reggina 32 – Sassuolo 21 - 0 – 0 - Occasione persa per i calabresi di portare tre punti in classifica ma al Granillo la squadra di Atzori non approfitta del doppio vantaggio numerico per le espulsioni di Bianco e di Martinetti che lasciano il Sassuolo in 9 e per la squadra di  Gregucci arriva così un punto insperato. Brutta gara con sporadiche conclusioni.

Siena 40 – Albinoleffe 23 - 2 – 1 Al  Franchi  la squadra di Conte approfitta del passo falso della capolista Novara e batte l'Albinoleffe di Mondonico.  La squadra bergamasca inizia bene il match  mettendo spesso in difficoltà i senesi che però col passare dei minuti si impadroniscono della zona nevralgica del campo ed iniziano a fioccare occasioni che fanno venire i brividi al portiere ospite.  I bianconeri alla mezzora trovano il vantaggio su calcio di rigore procurato e realizzato da Larrondo per fallo di mano di Sala. Nel secondo tempo dopo un'azione di Bombardini che sfiora il pari arriva il raddoppio di Brienza. Sul finale in pieno recupero arriva il gol di Bombardini che accorcia le distanze ma ormai non c'è più tempo ed il risultato non cambia.

Triestina 20 -  Ascoli 20 - 2 – 0 Sfida salvezza al Nereo Rocco  e al termine dei 90' sarà la squadra di Salvioni che fa il suo esordio a gioire raggiungendo in classifica proprio gli uomini di Castori. La Triestina e l'Ascoli si affrontano ad armi pari ma sono i padroni di casa al 41' trovano il vantaggio con Testini.  Nella ripresa i bianconeri cercano disperatamente il pari lasciando ma trovano nel portiere Colombo una saracinesca invalicabile si creano  spazi per il contropiede degli alabardati e così sul finale Della  Rocca raddoppia  e pone il sigillo finale sulla partita.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
error: Content is protected !!