Operazione antidroga dei carabinieri della compagnia di Sanluri: Arrestato a Serramanna un uomo con 2 etti di marijuana e 1 etto di hashish nascosti in un pozzetto nel cortile del palazzo.

Carabinieri comp. Sanluiri con droga

Serramanna, 9 Nov 2019 – Nella giornata di ieri si è svolta una efficace operazione antidroga con cui i carabinieri del Nucleo Operativo Radiomobile della Compagnia di Sanluri assieme ai colleghi delle Stazioni cc di Serramanna e Nuraminis con la collaborazione di 2 unità cinofile della guardia di Finanza dì Cagliari, hanno arrestato M.S., di 30 anni, cagliaritano, disoccupato, con precedenti specifici.

Nella giornata di ieri l’uomo, ritenibile quale punto di riferimento per lo spaccio di droga da fumo della zona di Serramanna, è stato pedinato dagli investigatori dell’Arma e fermato in zona di Via XXV aprile mentre era vicino casa.

Sottoposto ad un immediato controllo, aveva con se degli involucri di plastica sospetti che hanno portato ad approfondire l’accertamento nell’abitazione con l’aiuto di Grey e Agros i pastori tedeschi antidroga dei colleghi della Ginanza, che ha portato ad un nascondiglio in un pozzetto del cortile che porta ad una autoclave e poi anche alla macchina dell’uomo una fiat 500 azzurra anni ‘90, al cui interno erano stati notati giovani del posto appartarsi a fumare lo stupefacente. In tutto i militari hanno recuperato 3 etti di droga (100 grammi di hashish in un unico panetto confezionato con carta da merendine al cioccolato, ancora da suddividere, e circa 200 grammi di marijuana in centinaia di dosi già pronte in varie buste).

Cani antidroga della Gdf di Ca che hanno collaboratore cc SanluriQuindi il giovane, ultimate le operazione di controllo, è stato dichiarato in arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e poi trattenuto presso le camere di sicurezza della Compagnia carabinieri di Sanluri in attesa del rito direttissimo previsto per stamane a Cagliari e durante il quale il Tribunale di Cagliari ha condannato il disoccupato spacciatore a 20 mesi di reclusione e 6mila euro di multa, con sottoposizione agli arresti domiciliari.

Condividi su...Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn
HTML Snippets Powered By : XYZScripts.com