Arrestato operaio forestale di Bono dai carabinieri della compagnia di Bonorva per produzione di sostanza stupefacente.

Carabinieri bonorva scoprono piccola piantagione

Bonorva (SS), 9 Ott 2019 – Le indagini che hanno seguito il sequestro di una piantagione di circa 250 piante di marijuana, operato nei giorni scorsi nelle campagne di Bonorva ad opera dei Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della compagnia del paese del sassarese, hanno permesso di individuare il responsabile dell’illecita coltivazione, P.G., lavoratore stagionale ventenne residente a Bono, che è stato arrestato presso la sua abitazione.

I militari dell’Arma di Bonorvese, che ordinariamente svolgono attività di perlustrazione nelle campagne dei territori di competenza, tesa a prevenire e reprimere in particolare reati in materia di stupefacenti, avevano individuato la coltivazione e dalle indagini che ne sono scaturite, cui hanno collaborato i militari dello Squadrone Eliportato Cacciatori di Sardegna, è emersa la responsabilità del P.G., che si trova quindi adesso sottoposto alla misura degli arresti domiciliari.

Le indagini ora proseguono per chiudere il cerchio ed assicurare alla giustizia anche i complici dell’arrestato.

Condividi su...Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn
HTML Snippets Powered By : XYZScripts.com