Crisi di Governo: va avanti la trattiva M5s-Pd e nel frattempo prende corpo ipotesi Fico come presidente del Consiglio dei Ministri.

Mattarella con presidente Fico

Roma, 25 Ago 2019 – A due giorni dalla seconda tornata di consultazioni al Quirinale, le trattative tra Movimento 5 Stelle e PD sembrano essersi arenate sul nome dell’eventuale nuovo Presidente del Consiglio. In serata, da fonti del Nazareno, si viene a sapere che se il M5S facesse il nome di Roberto Fico, per il PD sarebbe “un ottimo punto di partenza”.

Già da giorni una parte dei parlamentari pentastellati si era espressa a favore della premiership di Roberto Fico, l’attuale Presidente M5s della Camera. L’idea vedrebbe d’accordo sia i renziani che Zingaretti. Dopo i no a Conte e Di Maio premier, il segretario PD considererebbe accettabile il nome di Fico, che nell’anno e mezzo passato aveva sempre avuto cura di distinguere la propria posizione sui temi della sicurezza da quella ufficiale del Movimento. Attribuire la presidenza del consiglio a Roberto Fico, nel Movimento fin dalle origini e molto vicino a Beppe Grillo, sembra mettere d’accordo più le varie correnti del PD che quelle dei pentastellati.

Sempre più divisi tra chi vuole un governo con il PD, e si riconosce in Roberto Fico, e i nostalgici del governo con la Lega i militanti potrebbe dover votare in merito sulla piattaforma Rousseau. Ma la decisione se proporre Fico come premier è ora nelle mani di Luigi Di Maio, storico rivale di Roberto Fico.

Condividi su...Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn
HTML Snippets Powered By : XYZScripts.com