Giovane pregiudicato di Quartu arrestato dagli agenti del Commissariato di P.S. della città per coltivazione e detenzione ai fini di spaccio di droga.

Cogoni Bruno

Quartu Sant’Elena (Ca), 22 Ago 2019 – Nella mattinata di ieri gli Agenti del Commissariato di Quartu Sant’Elena, a seguito di una segnalazione pervenuta tramite l’App Youpol, hanno scoperto una piantagione di marijuana. In particolare la segnalazione che pervenuta sull’app era precisa ed indicava un’abitazione sita in via dell’Autonomia Regionale Sarda quale luogo di detenzione di sostanze stupefacenti.

Gli investigatori della Sezione Anticrimine del Commissariato quartese si sono recati immediatamente sul posto ed hanno eseguito una perquisizione presso l’abitazione risultate essere di Bruno Cogoni, di 29 anni, già noto per i suoi precedenti di polizia, ed quindi arrestato per coltivazione e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Nella sera scoperta dai poliziotti era stato messe a dimora e poi sequestrate, 103 piante di cannabis, trovate in stanze appositamente adibite a serre, 235 grammi di marijuana, un bilancino di precisione e la somma di 350€ composta da banconote di piccolo taglio (riconducibili all’attività dello spaccio).

Quindi il pregiudicato è stato dichiarato in arresto e questa mattina comparirò davanti al giudice monocratico presso il Tribunale di Cagliari che lo processerà con il rito della direttissima.

L’applicazione Youpol, è attiva dal febbraio del 2018, e sin da subito si è rivelata un facile ed efficace strumento soprattutto per i più giovani. Nata per segnalare episodi di bullismo e di spaccio di sostanze stupefacenti, questa importante innovazione ha dato già ottimi risultati anche nella nostra provincia tanto che sono pervenute circa 250 segnalazioni di cui 142 per stupefacenti.

Condividi su...Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn
HTML Snippets Powered By : XYZScripts.com