Giovane marocchino arrestato dagli agenti della Squadra Volanti di Cagliari per resistenza a Pubblico Ufficiale e denunciato in stato di libertà per il reato di lesioni e omissione di soccorso.

BANDEQ marocchino arrestato dopo folle inseguiemnto in auto

Cagliari, 14 Ago 2019 – Ieri pomeriggio gli agenti della Squadra Volanti della Questura di Cagliari hanno arrestato un marocchino di 21 anni con l’accusa di resistenza a Pubblico Ufficiale e denunciato in stato di libertà per il reato di lesioni e omissione di soccorso.

Un equipaggio di una Volante, nel corso degli ordinari servizi di controllo del territorio, ulteriormente rafforzati nella stagione estiva, nel transitare in Via Seruci, ha notato un giovane straniero che, alla vista dell’auto della Polizia, è salito frettolosamente a bordo di un’autovettura Audi A4 dandosi poi alla fuga. È stato perciò inseguito e intimato più volte l’alt, ma il fuggiasco non ha rispettato la richiesta di fermarsi impartita dai poliziotti e si è diretto verso la SS 131 dopo aver effettuato manovre a folle velocità, anche in contromano, lungo le vie del quartiere San Michele. Nel frattempo l’equipaggio ha diramato la nota dell’inseguimento via radio facendo convergere le altre pattuglie presenti sul territorio nella zona interessata.

Lo straniero durante la folle corsa, ha raggiunto la zona dello svincolo di Villanovaforru dove, a causa di una coda di auto formatasi casualmente, che ha visto interessati diversi veicoli, alcuni fermi lungo la carreggiata, ha rallentato e poi, noncurante del fatto che vi fossero anche delle persone che erano scese dai mezzi, ha ripreso la marcia a folle velocità collidendo violentemente con alcune autovetture per poi proseguire ed imboccare lo svincolo per Sardara. A questo punto ha preso la curva a tutta velocità perdendo il controllo del mezzo che, non essendo più in grado di muoversi il conducente ha abbandonato la vettura per tentare la fuga a piedi.

Quindi è stato subito inseguito ma ha poi fatto perdere le sue tracce nella folta vegetazione.

I poliziotti, visto che si stava già facendo notte, e certi che il giovane sarebbe uscito da lì convinto di averla fatta franca, hanno avuto ragione e il ricercato è sbucava dalla campagna tentando di raggiungere a piedi la SP9. Ma vistosi scoperto, ha ripreso la fuga nuovamente verso le campagne circostanti ma questa volta è stato raggiunto, bloccato e dichiarato in arresto. Ma durante il fermo lo straniero ha opposto una forte resistenza, colpendo con calci e pugni gli agenti (che riportavano diverse escoriazioni e distorsioni) nel tentativo di liberarsi ma comunque è stato messo in sicurezza e portato negli uffici della Questura dove è stato trattenuto in attesa delle disposizione dell’A.G.

 

Condividi su...Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn
HTML Snippets Powered By : XYZScripts.com