Pd, busta sospetta a Zingaretti: dentro c’era eroina

Probabilmente fascisti tentano di inguaiare il Segretario Pd inviandogli un pacco di eroina

Roma, 13 Ago 2019 – Busta sospetta recapitata al segretario del Partito Democratico, Nicola Zingaretti, al Nazareno. Nella sede del Pd in azione agenti della Digos, artificieri e vigili del fuoco. Secondo quanto apprende Agi, all’interno della busta, proveniente dal Regno Unito, era contenuta della polvere. Da fonti della Questura di Roma si è appreso che dentro alla busta sospetta era presente dell’eroina.

“L’allarme è rientrato, ringraziamo le forze dell’ordine”, ha detto a RaiNews24 Stefano Vaccari, della segretaria organizzativa del partito. “La busta conteneva eroina – ha spiegato -, e ora è nelle mani delle forze dell’ordine”. “C’è un clima che ci preoccupa – ha aggiunto Vaccari -. Un messaggio al segretario del maggior partito di opposizione che non va sottovalutato”.

L’area intorno all’ingresso del Nazareno è transennata e sorvegliata dai militari. Ci sono due mezzi dei Vigili del fuoco, uno del nucleo speciale Ncbr. A qualche decina di metri di distanza sostano un’ambulanza e l’auto del nucleo artificieri.

Oltre che alla sede del Pd anche a Palazzo Chigi è stata segnalata la presenza di un pacco sospetto. Le verifiche effettuate dai vigili del fuoco e dagli artificieri hanno però dato esito negativo.

Condividi su...Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn
HTML Snippets Powered By : XYZScripts.com