Denunciato in stato di libertà un 23enne algerino, pluripregiudicato, per il reato di lesioni personali aggravate.

auto polizia in servizio di Volante

Cagliari, 13 Ago 2019 – Ieri sera, è giunta una chiamata sulla linea 113 da parte di un cittadino che segnalava una violenta lite tra due extracomunitari in Piazza del Carmine, uno dei quali era stato ferito al petto con un punteruolo.

Quindi un equipaggio della Squadra Volanti, giunto sul posto, ha identificato la vittima, un giovane ghanese che, nonostante la ferita, è stato in grado di descrivere il proprio aggressore, il quale nel frattempo si era dato alla fuga in direzione di Via Maddalena. Gli agenti lo hanno subito inseguito e bloccato all’altezza di Via Malta, dove aveva tentato di nascondersi sotto un’autovettura.

A questo punto è stato sottoposto a perquisizione personale e trovato in possesso di un punteruolo in metallo della lunghezza di 7,6 cm, che si è appurato essere lo stesso usato per l’aggressione.

L’algerino, di 33 anni, pluripregiudicato per reati contro il patrimonio e contro la persona, è risultato avere in trattazione una richiesta di protezione internazionale.

Nel frattempo il ferito è stato soccorso e trasportato in codice verde presso il Pronto Soccorso del Policlinico di Monserrato, dove gli sono state riscontrate ferite superficiali all’emitorace sinistro guaribili in dieci giorni di cure, ha poi spiegato agli agenti che la lite era scaturita da futili motivi, in particolare dal mancato pagamento di un paio di scarpe, degenerata poi nell’aggressione fisica.

Dell’accaduto è stato informato il P.M. di turno e il giovane straniero al termine dell’attività di rito, è stato denunciato in stato di libertà per il reato di lesioni personali aggravate dall’uso di strumenti atti ad offendere.

Condividi su...Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn
HTML Snippets Powered By : XYZScripts.com