Un 40enne di Oristano arrestato a Cagliari per furto con destrezza ai danni di una signora seduta al bar della stazione ferroviaria di Cagliari.

poliziotti polfer in servizio

Cagliari, 16 Magg 2019 – Questa mattina alle ore 08:00 presso lo scalo Ferroviario di Cagliari, gli della Squadra Volanti di Cagliari hanno arrestato Christian Fais, di 40 anni, di Oristano, per il reato di furto.

I poliziotti in servizio presso la stazione ferroviaria cagliaritana hanno comunicato al Centro Operativo della Questura che all’ interno era stato consumato un furto ai danni di una signora, alla quale era stata sottratta la borsetta.

Subito dopo presso gli uffici della Polfer è intervenuto un equipaggio della Squadra Volanti, che, dopo aver visionato insieme alla vittima le immagini del sistema di videosorveglianza, ha riconosciuto l’autore del furto perché noto alle Forza di Polizia per i suoi numerosi precedenti.

L’episodio si è verificato quando la signora ha lasciato la propria borsa in custodia di un’amica mentre erano sedute al tavolino del bar e il Fais, approfittando di un momento di distrazione della donna, si è impossessato della borsa scappando verso l’uscita inseguito da entrambe. Nella fuga l’uomo ha estratto il portafogli dalla borsetta e poi l’ha fatta cadere a terra. Quindi gli agenti, avendo riconosciuto il pregiudicato, hanno iniziato la ricerca raggiungendo la Via Buggerru, meta consueta dal Fais per acquistare della sostanza stupefacente. E, infatti, i sospetti dei poliziotti erano fondati perché hanno notato l’uomo mentre si dirigeva verso Via Seruci.

A questo punto è stato raggiunto, bloccato e subito dopo ha spontaneamente ammesso di aver sottratto la borsa e il portafoglio per acquistare la sostanza stupefacente.

I Poliziotti sono riusciti a recuperare anche il portafoglio che era stato buttato in un cestino dei rifiuti all’angolo tra Largo Carlo Felice e la Via Crispi.

Alla signora è stato restituito quanto rinvenuto dopo aver presentato formale denuncia e perciò Fais è stato dichiarato in arresto per furto con destrezza e condotto direttamente presso l’A.G. per l’immediato processo con rito direttissima che si è concluso con la condanna agli arresti domiciliari presso il Comune di residenza.

Condividi su...Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn
HTML Snippets Powered By : XYZScripts.com