Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica oggi in prefettura a Cagliari

ingresso palazzo prefettura in piazza palazzo a Cagliari

Cagliari, 16 Magg 2019 – Questa mattina, presieduta dal Prefetto Bruno Corda, si è tenuta presso la Prefettura di Cagliari una riunione del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, al fine di esaminare le problematiche per la sicurezza della popolazione conseguenti alla interdizione temporanea per la circolazione veicolare sul Viale Colombo di Quartu Sant’Elena, in prossimità dell’accesso al Parco Regionale di Molentargius.

Alla riunione hanno partecipato il Sindaco di Quartu Sant’Elena, il Vice Sindaco della Città Metropolitana, i rappresentanti della Polizia di Stato,  dell’Arma dei Carabinieri e della Guardia di Finanza, il Dirigente della Sezione Polizia Stradale, il Comandante Provinciale dei Vigili del Fuoco, nonché i rappresentanti dell’Assessorato Regionale Difesa dell’Ambiente, dell’Ente Parco di Molentargius, del Provveditorato Opere Pubbliche, del Comune di Cagliari, dell’ASSL di Cagliari e del Servizio 118.

Nel corso dell’incontro è emerso come l’attuale interruzione della viabilità lungo il Viale Colombo di Quartu Sant’Elena costituisca una rilevante criticità che si riverbera sull’intera popolazione residente nell’ambito dell’Area Metropolitana di Cagliari. Tale problematica risulta destinata inevitabilmente ad acuirsi in occasione della prossima stagione estiva quando sull’area interessata graviteranno anche i numerosi turisti che frequentano le spiagge del Lungomare Poetto.

È stato altresì evidenziato come, per risolvere la problematica di cui trattasi, sia necessario salvaguardare tanto le esigenze della circolazione veicolare quanto quelle cui è preposta un’area di rilevante interesse ambientale quale è quella in cui insiste il Parco Regionale di Molentargius.

In ordine ai possibili interventi risolutivi, il Vice Sindaco della Città Metropolitana, proprio in considerazione dell’importanza di un quanto più celere ripristino della viabilità per l’intera area su cui ricadono i Comuni aderenti, ha manifestato la disponibilità dell’Ente amministrato ad assegnare al Comune di Quartu Sant’Elena fondi adeguati per l’espletamento degli interventi necessari.

Il Direttore del Parco di Molentargius ha, altresì, evidenziato come esista già un progetto di riqualificazione generale del sistema di regimentazione idrica delle Saline, in ordine al quale potrebbe essere valutata una anticipazione degli interventi con specifico riferimento al tratto posto sotto il ponte attualmente interdetto alla circolazione.

A conclusione dell’incontro, preso atto di quanto rappresentato, si è convenuto che il Comune di Quartu Sant’Elena procederà a convocare a breve una riunione tecnica cui parteciperanno i competenti uffici dell’Assessorato Regionale della Difesa dell’Ambiente, degli Enti Locali e dei Lavori Pubblici, l’Ente Parco Molentargius, il Provveditorato delle Opere Pubbliche e il Corpo Forestale di Vigilanza Ambientale.

In tale sede verrà valutata quale soluzione risulterà più celermente percorribile in considerazione dei tempi tecnici necessari per realizzare le diverse soluzioni emerse nell’odierno incontro, tenuto anche conto dei diversi iter autorizzatori imposti dalla legge.

Per quanto attiene ai possibili interventi diretti, nelle more della riapertura al traffico del tratto stradale interessato, a garantire il regolare espletamento de servizi di emergenza pubblica, il Prefetto ha chiesto al Comune di adottare, qualora non ostino motivi di ordine tecnico, ogni necessaria iniziativa finalizzata a consentire il transito esclusivo, lungo l’asse viario attualmente interdetto, ai veicoli delle Forze di Polizia e di soccorso urgente a tutela della pubblica incolumità.

Per questo il Comune dovrà prevedere idonea segnaletica ed ogni necessaria cautela diretta a precludere il transito ad altre tipologie di veicoli. Com

Condividi su...Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn
HTML Snippets Powered By : XYZScripts.com