Sport e Benessere – Ems elettrostimolazione muscolare e allenamento rubrica settimanale a cura del dottor Andrea Melis.

Andrea Melis_Cagliari

Cagliari, 18 Mar 2019 – Sempre più persone scelgono per motivi di tempo ( O di fatica in alcuni casi ) e di efficacia testimoniata la tipologia di allenamento EMS.
Alla luce delle ultime evidenze e reviews cosa dice la scienza ?
A livello di definizione sappiamo che l’elettrostimolazione è un trattamento che, tramite degli elettrodi piazzati sulla pelle, trasmette degli impulsi elettrici a bassa frequenza (quindi molto deboli e brevi), che stimolano le fibre muscolari.
Quello che a volte mi è stato chiesto è quanto questa metodica possa costituire uno stimolo allenante e a volte interamente sostitutivo dell’allenamento classico.
Le ricerche che ho preso in considerazione sono tre.
La prima è intitolata ”Is High-Frequency Neuromuscular Electrical Stimulation a
Suitable Tool For Muscle Performance Improvement In Both
Healthy Humans And Athletes?” (La Stimolazione Elettrica Neuromuscolare Ad Alta Frequenza È Lo Strumento Adatto Per Il Miglioramento Della Prestazione Muscolare In Individui Sani E Atleti? ).
È stata pubblicata nell’ Ottobre del 2011 sull’ European Journal of Applied Physiology.
Dalla ricerca emerge che in questo studio, gli autori hanno revisionato la letteratura allo scopo di dare una
panoramica dei benefici e dei limiti della stimolazione muscolare elettrica (EMS) in individui in salute, atleti amatoriali e professionisti.
L’allenamento EMS determina un aumento significativo della forza muscolare.
Quando l’ EMS è combinato con esercizi volontari dinamici, può anche migliorare le abilità e prestazioni sport specifiche, come prestazioni di salto, abilità sprint.
EMS è un interessante strumento di allenamento per gli atleti, perché durante la stimolazione elettrica
le fibre muscolari “contratte” possono essere attivate più facilmente a livelli di forza inferiori, mentre durante
esercizio volontario queste fibre vengono solitamente reclutate tramite livelli di potenza più elevati.
L’ EMS appare come un metodo di scelta utile quando il tempo disponibile per il programma incremento della forza è
limitato e fornisce anche diversità e variabilità nel programma di allenamento, che potrebbe
migliorare la motivazione dell’atleta.
Gli autori concludono che ci sono prove convincenti che la stimolazione elettrica sia un rilevante ed efficace completamento dei protocolli di allenamento con sovraccarichi atti all’incremento della forza muscolare.
È considerata anche una modalità complementare legale per gli atleti (Ad esempio rispetto al doping).
Insomma questa ricerca che ho estrapolato conferma che la stimolazione elettrica dei muscoli è ormai una tecnica riconosciuta la cui efficacia è stata confermata da numerose pubblicazioni scientifiche.
Alcuni di questi studi sono stati condotti in
partnership con la Compex ( Casa produttrice di elettrostimolatori ) e l’efficacia per quanto concerne il miglioramento della forza e delle prestazioni in individui sani e atleti è stata comprovata.
Andiamo avanti.
La seconda ricerca è presa in esame da ‘’Evidence-Based Complementary and Alternative Medicine’’ ed è intitolata ” Effects of Whole-Body Electromyostimulation versus
High-Intensity Resistance Exercise on Body Composition and Strength: A Randomized Controlled ”

(Effetti dell’elettromiostimolazione di tutto il corpo contro l’ Esercizio con i sovraccarichi ad alta intensità sulla composizione corporea e sulla forza: uno studio controllato randomizzato).

In sintesi,in questo studio pubblicato nel Gennaio del 2016 gli autori hanno osservato
aumenti simili o comunque comparabili dei parametri muscolari, dopo 16 settimane di WB-EMS ( Elettostimolazione muscolare sulla tutto il corpo )  con il metodo di riferimento “HIIT.” (Allenamento ad alta intensità).

Quindi, WB-L’EMS può essere considerato accattivante, efficiente nel tempo e
efficace come opzione per l’allenamento con sovraccarichi in modalità HIIT per le persone in cerca di miglioramenti per quanto concerne la forza generale e la composizione corporea. D’altra parte a causa della stretta e necessaria supervisione di Trainer formati durante l’utilizzo, questa tecnologia allenante è abbastanza costosa.

Tuttavia, tenendo conto del fatto che la tecnologia EMS diventerà più fattibile ed economica nei prossimi anni, l’applicazione della WB-EMS sarà sempre più implementata in ambiti Fitness commerciali e non commerciali.

L’ultima ricerca che presento è intitolata ‘’The Effects of Electrical Muscle Stimulation (EMS)
towards Male Skeletal Muscle Mass ‘’ (Gli effetti della stimolazione muscolare elettrica (EMS) nei confronti della massa muscolare scheletrica maschile).

È stata pubblicata nel Novembre 2015 nell’International Journal of Sport and Health Sciences.

L’obiettivo dello studio era identificare se l’allenamento EMS influisse sulla
la massa muscolare scheletrica dei soggetti che frequentano l’allenamento.

In questo studio, l’allenamento EMS ha dato dei risultati positivi inerenti all’incremento di forza che causa direttamente ipertrofia muscolare.

Tuttavia, per dimostrare che i risultati non sono venuti per caso, più ricerche dovrebbero essere eseguite per determinare se questo effetto fosse coerentemente significativo.

Sulla base di questo studio tutti i risultati sono significativi.

Questi risultati vanno a beneficio di tutti coloro che sono alla ricerca di uno stile di vita sano e buono.

Il discorso è estendibile anche agli atleti.

Ad ogni modo gli autori si riservano il diritto di affermare che ulteriori ricerche sarebbero utili e necessarie per appurare in toto l’efficacia e l’efficienza di questa tipologia di allenamento soprattutto per gli atleti.

Chiosa finale.

In relazione alle evidenze scientifiche sopra citate dico che l’allenamento EMS, come tutte le tipologie di training, risponde alla legge della salute e dei risultati, è indubbiamente una realtà che ha preso piede nel fitness e che in relazione al soggetto può apportare dei benefici dal punto di vista atletico ed estetico. A.M.

Condividi su...Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn
HTML Snippets Powered By : XYZScripts.com