Nell’aeroporto di Alghero il personale dell’ufficio di Polizia di frontiera della Polizia di Stato denuncia una donna iraniana per ricettazione e sostituzione di persona.

Auto polizia Commissariato Alghero

Alghero (SS), 14 Mar 2019 – Nei giorni scorsi, nell’ambito dell’intensificazione dei dispositivi di vigilanza e sicurezza aeroportuale, disposti di intesa con la Questura di Sassari, il personale dell’Ufficio di Polizia di Frontiera Aerea di Alghero, ha denunciato alla Procura della Repubblica di Sassari, un’iraniana di 39 anni, per ricettazione di documenti di identità e sostituzione di persona. Infatti, la donna, identificata in partenza con un volo aereo per Londra-Luton, al check in aveva presentato un passaporto spagnolo intestato ad altra persona.

In seguito, è emerso che la straniera pur risultando priva di propri documenti, aveva la disponibilità anche di una carta di identità, rilasciata dallo Stato della Georgia, che riportava la fotografia di una persona che seppur somigliante, non corrispondeva alla persona fermata.

Dalla successiva intervista effettuata alla giovane, che non conosceva alcuna lingua europea, ma solo l’iraniano, si è appreso che l’extracomunitaria, partita da Istanbul nei giorni precedenti, era intenzionata a raggiungere il figlio che vive a Londra.

Al termine dell’attività di indagine la donna è stata segnalata all’Autorità Giudiziaria competente e i documenti in suo possesso sottoposti a sequestro. Inoltre, la 39enne è stata invitata a presentarsi, presso la Questura di Sassari, per i provvedimenti amministrativi a suo carico.

Condividi su...Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn
HTML Snippets Powered By : XYZScripts.com