Ladro spendaccione prima ruba vestiti in un negozio di Sassari e dopo il furto chiama un taxi e va via: poco dopo arrestato dai carabinieri della compagnia del capoluogo turritano.

Furto in negozio ss_intervento RM Sassari

Sassari, 10 Gen 2019 – I Carabinieri della Sezione Radiomobile del N.O.R. della Compagnia di Sassari hanno eseguito la misura della custodia cautelare in carcere nei confronti di T.C., 35 anni, sassarese, già noto alle Forze dell’ordine, ritenuto responsabile del reato di furto aggravato presso un esercizio commerciale.

Il provvedimento è stato emesso dal Gip del Tribunale a seguito di richiesta della Procura di Sassari, sulla base delle indagini condotte dal Nucleo Operativo Radiomobile della Compagnia cc sassarese.

Nella notte tra il 24 ed il 25 gennaio scorso è stato compiuto un furto presso il negozio d’abbigliamento “Otl Outlet” in via Amendola, da dove sono stati rubati capi d’abbigliamento del valore di circa 3000 euro.

In seguito i gli investigatori dell’Arma hanno approfondito ogni minimo dettaglio della vicenda, andando a verificare anche aspetti apparentemente poco significativi. Ed in particolar modo, nella circostanza, sono stati notati alcuni spostamenti di taxi in orario notturno e nell’area in cui è stato commesso il furto.

La cosa ha insospettito gli inquirenti, che hanno individuato i mezzi di trasporto in questione e, passo dopo passo, hanno anche appurato che l’autore del furto, dopo essersi impossessato dei capi d’abbigliamento, si era avvalso per ben due volte del servizio di radiotaxi per trasportare i vestiti (occultati in grossi sacchi scuri) in un appartamento, al momento ancora da individuare.

Quindi gli elementi minuziosamente raccolti hanno alla fine messo in evidenza a carico di T.C., consistenti indizi di colpevolezza, che hanno consentito al Gip del Tribunale di spiccare la misura cautelare maggiormente afflittiva, ovvero la custodia cautelare in carcere.

Condividi su...Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn
HTML Snippets Powered By : XYZScripts.com