I Giovani Imprenditori della Confindustria Sardegna esprimono solidarietà al Caseificio Argiolas per le minacce subite.

Alessandra Argiolas confermata presidente del gruppo giovani imprenditori

Cagliari, 7 Feb 2019 – I Giovani imprenditori della Confindustria Sardegna, per voce del loro Presidente regionale Roberto Cesaraccio, esprimono profonda solidarietà alla famiglia Argiolas a seguito della vicenda di ieri che ha coinvolto un autista del loro caseificio il quale, bloccato da alcuni malviventi, è stato costretto, dietro pesanti minacce, a versare il latte contenuto nella cisterna e poi a filmare e diffondere il video.

Inoltre condannano con sdegno e fermezza, scrivono in una nota gli imprenditori, il vile gesto che trascende ogni modalità di dissenso civile e riporta la Sardegna indietro di secoli, in un tempo che si vuole dimenticare.

Qualsiasi forma di protesta non potrà mai essere accetta e tantomeno condivisa se perseguita con azioni che si basano sulla violenza e le minacce; prova ne è la condanna unanime seguita all’accaduto.

I Giovani Imprenditori esprimono la loro vicinanza ad Alessandra Argiolas, Presidente del Gruppo Giovani della Confindustria Sardegna Meridionale, a tutta la famiglia e all’azienda Argiolas Formaggi, che rappresenta un’eccellenza nel panorama economico regionale. Com

Condividi su...Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn
HTML Snippets Powered By : XYZScripts.com