Una nuova collaborazione fra IED Cagliari e IED Madrid per il progetto che vede coinvolte le due sedi e due piccoli centri delle provincie di Sassari (Italia) e di Segovia (Spagna): Monteleone Rocca Doria e Nieva.

Villa Satta1

Cagliari, 15 Gen 2019 – Se li si confronta entrambi contemporaneamente su Google Maps si ha la sensazione che si tratti dello stesso piccolo paese. Suggestive e antiche casette di pietra che si stringono sulle strette vie, oggi quasi deserte. Ma se si leggono i nomi delle stradine interne principali ci si accorge subito delle differenze, come quelle della lingua e della collocazione geografica: Via S. Antonio da una parte, in Sardegna, e Calle Mayor dall’altra, in Spagna. Tra chiese medioevali e panorami mozzafiato, il silenzio della natura e il blu del cielo raccontano all’unisono la bellezza di due luoghi splendidi, diversi e lontani tra loro, ma così vicini e soprattutto con un problema in comune: quello dello spopolamento.

Monteleone Rocca Doria, a circa 40 km da Alghero e da Sassari, a rischio di totale abbandono entro pochi anni, e Nevia, nella provincia di Segovia, al centro della Spagna: due piccoli centri che da tempo cercano un modo per trattenere gli abitanti ed evitare che il pesante fenomeno dell’emigrazione verso i comuni più abitati e altri paesi porti al definitivo abbandono delle case da parte dei pochi residenti rimasti – sono 86! – anziani per lo più. Lo IED di Cagliari e lo IED di Madrid hanno avviato insieme un progetto italo-spagnolo con una serie di iniziative finalizzate a contrastare il fenomeno dello spopolamento e alla creazione di nuove attività sia a Nevia che a Monteleone. Una sfida che le due sedi dell’Istituto Europeo di Design, eccellenza nel mondo nel settore del design dei servizi, della sostenibilità, del turismo, del web e delle nuove tecnologie con undici sedi tra Italia, Spagna e Brasile, hanno lanciato per dare un contributo ad una spinta all’innovazione e generare opportunità di sviluppo nei rispettivi territori attraverso la valorizzazione e il rilancio di questi due piccoli centri.

Il 16, 17 e 18 gennaio 2019, quattordici studenti del corso di Media Design IED Cagliari (12 del secondo anno e 2 del terzo) andranno in trasferta a Monteleone Rocca Doria (SS) per il primo workshop di studio del territorio e per incontrare gli abitanti del borgo storico, affiancati dalla direttrice IED Cagliari Monica Scanu, e dall’Architetto, Interaction Designer e docente IED Emanuele Tarducci.

Un progetto europeo che partirà dallo storytelling in cui gli studenti IED Madrid e Cagliari che partecipano ai workshop nei due paesi scelti, lavorano con gli abitanti dei Comuni interessati per scoprire l’essenza e le potenzialità dei due borghi, e per individuare progetti di sviluppo e nuove attività legate al mondo della creatività. Il fine dei workshop è la realizzazione di concept progettuali che verranno presentati ad aprile del 2019 a Madrid, nell’ambito del primo Congreso Internacional de Alcades e Innovaciòn che vedrà la partecipazione dell’Italia, della Spagna e del Portogallo, e nell’ambito del quale si valuterà la possibilità di ulteriori gemellaggi con piccoli borghi delle nazioni coinvolte.

 

“Italia e Spagna: due paesi molto vicini per vari aspetti, negativi e positivi. IED raccoglie una sfida importante e sceglie di cimentarsi con le competenze che gli sono proprie nel compito di mettere in luce i tesori preziosi dei due paesi, di raccontarli e di collegare a questi prospettive di sviluppo future, mettendo in gioco i suoi studenti e docenti che avranno modo di collaborare con gli abitanti in questa ricerca” – spiega Monica Scanu, direttrice IED Cagliari.

Condividi su...Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn
HTML Snippets Powered By : XYZScripts.com