Scontri prima di Inter Napoli: morto tifoso interista investito da furgone

Calcio_ lo sport che none e' uno sport ma solo sangue

Milano, 27 Dic 2018 – Il calcio, che ancora in molti si ostinano a chiamarlo sport, ogni giorno che passa il tifo assomiglia ad un coacervo di esagitati che in nome di questo cosiddetto Sport si trasformano in assassini. Infatti ieri, a Milano un’altra vittima: è morto il tifoso dell’Inter investito da un van prima della partita Inter-Napoli di ieri sera al Meazza. La notizia è stata confermata dalla Questura.

Un van, con a bordo supporter partenopei, secondo le prime ricostruzioni, sarebbe stato assalito da ultrà nerazzurri con bastoni e mazze. Sono nati quindi degli scontri e successivamente, quando il mezzo è ripartito, ha travolto in tifoso.

Il tifoso dell’Inter morto negli scontri di ieri vicino a San Siro aveva 35 anni. Dopo essere stato investito dal van prima del match Inter-Napoli, era stato ricoverato all’ospedale San Carlo di Milano in codice rosso. Non è bastata la lunga l’operazione alla quale è stato sottoposto, troppo gravi le ferite riportate.

Erano “oltre 100” gli ultras interisti, ma tra loro vi erano anche supporter del Varese e del Nizza, che prima dell’incontro Inter-Napoli hanno preso d’assalto pulmini con a bordo tifosi partenopei. Lo ha spiegato il questore di Milano Marcello Cardona parlando di “gravissimi incidenti”. Sono due i tifosi dell’Inter arrestati in relazione agli scontri di ieri, mentre un terzo è già stato identificato. Gli agenti della Digos hanno eseguito numerose perquisizioni a carico di supporter interisti e del Varese.

“Chiederò al comitato per l’ordine pubblico il blocco delle trasferte dei tifosi dell’Inter per tutta la stagione, e la chiusura della curva dell’Inter a San Siro fino al 31 marzo 2019”. Ha detto il questore di Milano nella conferenza stampa.

È ancora da accertare la dinamica dell’investimento che ha causato la morte di un tifoso interista nella zona di via Novara a Milano prima dell’incontro con il Napoli. Ha spiegato Cardona, il quale ha detto che si sta lavorando sulle immagini delle telecamere di sorveglianza in cui compare un suv scuro che potrebbe ave rinvestito la vittima. Ad investirlo quindi non sarebbe stato uno dei van a bordo dei quali si trovavano i tifosi napoletani.

Condividi su...Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn
HTML Snippets Powered By : XYZScripts.com