Sesta edizione del Forte Village Challenge Sardinia: un podio tutto straniero.

Verusca al forte village_3

Santa Margherita di Pula (Ca), 28 Ott 2018 -Si è conclusa ieri la VI edizione del Forte Village Challenge Sardinia, evento di triathlon internazionale, che si è tenuto presso il Forte Village e ha visto coinvolti oltre 1400 partecipanti, divisi nelle gare di triathlon Sprint, Duathlon Kids, Half Distance, individuale e a staffetta, e Challenge Women, che si sono svolte nelle giornate di sabato e domenica.

Una VI edizione che sa dell’incredibile visto il numero sempre crescente di atleti partecipanti, provenienti da oltre 30 Paesi quali Germania, Francia, Inghilterra, Belgio, Russia ma anche Israele, Giappone, Brasile, Danimarca, Australia, la cui presenza conferma che la gara del Forte Village è diventata ormai un appuntamento di fine stagione imperdibile.

L’organizzazione del Challenge Sardinia ha dovuto affrontare, nelle prime ore della giornata, una sfida nella sfida. Per garantire la massima sicurezza di tutti gli atleti è stata costretta a cancellare, con rammarico, la frazione di nuoto a causa delle condizioni meteo avverse e di implementare un piano B, che si è rivelato un vero successo. Gli atleti pro hanno infatti corso 5 km e poi proseguito con la frazione di bici e corsa, come da programma. Gli atleti age group e le staffette, invece, hanno iniziato la gara direttamente con la frazione di bici, secondo la procedura di partenza “rolling start”, due atleti ogni 10 secondi.

Sebbene le condizioni meteo in mare siano rimaste invariate, la giornata si è aperta a metà mattina, regalando sole e temperature quasi estive.

Verusca al forte village_2Verusca al forte villageSul fronte femminile arrivano prime in zona cambio la belga Katrien Verstuyft, l’italiana Elisabetta Curridori, la britannica Laura Sidall, Lena Berlinger e Chantal Cummings, seguite da Claire Hann e Svenja Thoes. In bici si crea subito il gruppo di testa formato da Thoes, Verstuyft, Berlinger, Curridori e Sidall seguito da Jeanne Collonge, Hann e Cummings. Una volta in T2, si posiziona in testa alla gara la svizzera Svenja Thoes, classe 1991, che si aggiudica il gradino più alto sul podio della sesta edizione del Challenge Sardinia con un tempo totale di 04:17:44 e il miglior tempo a piedi di 01:24:06. Segue a poco più di un minuto la belga Katrien Verstuyft (04:18:50) e completa il podio femminile la tedesca Lena Berlinger (04:20:32). Quarta assoluta la villacidrese Elisabetta Curridori della Tri Nuoro che completa la gara in 04:23:39.

Per quanto riguarda il paratriathlon conferma la sua immensa forza Alex Zanardi, per la seconda volta al Challenge Sardinia, che si aggiudica un tempo totale di 04:02:12. Il sardo Giovanni Achenza segue in 04:27:45 e conclude il suo debutto nella mezza distanza anche Fabrizio Caselli in 05:43:03.

La sesta edizione del Challenge Sardinia ha anche proclamato il campione e la campionessa regionale sarda sulla mezza distanza Giuseppe Solla della TP Academy Team che chiude con un tempo totale di 04:05:56, arrivando 9° assoluto, ed Elisabetta Orrù del Trisinnai (04:42:50).

33 le staffette coinvolte durante questo weekend di sport. Vincono Rossi – Piras –Pinna in 03:35:49 seguiti da Denotti‐Marongiu‐Cocco in 03:43:30 e da Melis‐Vacca – Solla in 03:44.39.

Stamattina, inoltre, oltre 250 donne hanno partecipato alla Challenge Women, camminata ludico motoria il cui ricavato di oltre 5000 Euro sarà interamente devoluto al Progetto Nastro Rosa dell’Air.

Nella giornata di ieri, sabato 27 Ottobre, si è svolta la gara Sprint a cui hanno partecipato oltre 350 atleti. Vincono l’austriaco Pachteu‐Pets Marcel, seguito da Massimo Cigana e dal Francese Nicolas Becker. Sul fronte femminile vince Martina Dogana seguita da Teresa Falchi e dall’austriaca Vanessa Urbanz. Si aggiudicano il titolo di campione regionale sardo Emanuele Aru della Villacidro Team e Cristina Ligas della No Limits Sport.

Per il successo dell’evento è stato fondamentale il supporto dei Comuni di Pula, Teulada, Domus de Maria, delle Forze dell’ordine, della Regione Sardegna e del Comune di Cagliari, dell’Arst, dell’Anas, della Città Metropolitana di Cagliari, della Centrale 118, della Capitaneria di Porto oltre che dei tantissimi volontari che hanno reso indimenticabile questo weekend di sport. Com

Condividi su...Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn
HTML Snippets Powered By : XYZScripts.com