Guardia di Finanza di Cagliari individua altri 3 lavoratori in nero.

gdf_2

Cagliari, 14 Sett 2018 – I militari della Guardia di Finanza di Cagliari hanno concluso 2 controlli nei confronti di altrettanti soggetti economici, uno a Elmas ed un altro nel capoluogo, rispettivamente nel settore del commercio al dettaglio di carne e nel campo della ristorazione.

Nel primo caso, il controllo ha consentito di rilevare che, tra il personale trovato a svolgere la propria mansione, figurava privo di qualsiasi regolarizzazione formale del rapporto di impiego, sia sotto il profilo contributivo che assicurativo, circostanza questa che, oltre a costituire illecito amministrativo, non assicura ai lavoratori alcuna forma di tutela ed assistenza in caso, ad esempio, di infortunio.

Nel secondo caso, invece, a fronte degli 8 lavoratori identificati al momento dell’accesso ispettivo, sono stati due i lavoratori individuati privi della preventiva comunicazione di instaurazione del rapporto di lavoro.
Entrambi i titolari delle aziende controllate sono stati diffidati a regolarizzare i lavoratori e sono stati destinatari di una sanzione amministrativa fino ad un massimo di € 9.000 per ciascun dipendente irregolarmente assunto, inoltre, nel caso dell’azienda operante a Cagliari, il titolare è stato segnalato all’ispettorato territoriale del lavoro per l’adozione del provvedimento di sospensione dell’attività, in quanto il personale trovato in nero sul posto di lavoro è risultato essere in misura superiore al 20% rispetto al totale dei lavoratori impiegati.

Dall’inizio dell’anno sono 120 i lavoratori in nero scoperti dalla guardia di finanza del comando provinciale di Cagliari.

Condividi su...Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn
HTML Snippets Powered By : XYZScripts.com