Migranti, Assessore Spanu replica al candidato di FI al Senato Cappellacci: Regione Sardegna impegnata a creare rete accoglienza equilibrata.

assessore spanu con rappresentati del paese africano benin

 

Cagliari, 31 Gen 2018. In una nota l’Assessore degli Affari Generali Filippo Spanu afferma: “Mi rendo conto che l’onorevole Cappellacci sia già in campagna elettorale e utilizzi su un tema delicato e complesso slogan e giudizi superficiali e semplicistici”.

“La Giunta, sugli arrivi dei migranti attraverso il sistema Frontex, – sottolinea l’Assessore – ha chiesto e ottenuto dal Governo il rispetto delle regole e, come ha ribadito il presidente Pigliaru nel corso della recente visita del ministro dell’Interno Marco Minniti, abbiamo apprezzato l’impegno mantenuto dallo stesso Ministro di tenere salda la quota dei richiedenti asilo che spetta alla Sardegna entro il tetto stabilito, rispettando la proporzione con le altre regioni in relazione al numero di abitanti”.

Spanu sui flussi diretti in arrivo dall’Algeria ricorda che il problema è stato affrontato con la dovuta attenzione dalla Giunta: “insieme al Governo e con l’indispensabile leale collaborazione del comune di Macomer abbiamo dato contorni concreti all’idea di aprire, nell’ex struttura carceraria della cittadina del Marghine, un Centro permanente per i rimpatri destinato esclusivamente alle persone che arrivano dall’Algeria con gli sbarchi diretti. Il Cpr è uno strumento di deterrenza. Chi arriva in Sardegna in modo illegale deve sapere che sarà trasferito nel Cpr e poi in tempi rapidi rimpatriato. La struttura in queste settimane è al centro di un intervento di risanamento e ristrutturazione ma entro pochi mesi sarà pienamente operativa. Voglio ribadire con forza che in Sardegna non esiste alcuna gestione affaristica dell’accoglienza. Da tutte istituzioni, – conclude la nota dell’esponente della Giunta Sarda – dalla Regione alle Prefetture ai comuni, in campo c’è invece il massimo impegno per costruire, soprattutto attraverso la rete Sprar, un sistema di accoglienza equilibrata e diffusa nel territorio. Ricordo inoltre che la Giunta, attraverso progetti di cooperazione in Tunisia e Senegal, contribuisce in modo concreto a sostenere lo sviluppo dei Paesi da cui hanno origine i flussi migratori”. Red-com

Condividi su...Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn
HTML Snippets Powered By : XYZScripts.com