Giornata europea del mare, Erriu a Capoterra: i comuni sardi accelerino nell’approvazione dei Pul

Assessorato degli enti locali, finanze e urbanistica cristiano erriu

Capoterra, 19 Mag 2017 – “Sviluppo e tutela nell’ambito costiero non devono essere in contraddizione, soprattutto in un’isola che vede nel turismo un’importante risorsa economica. Trovare un equilibrio tra questi aspetti non è semplice. Il rischio di una fruizione incontrollata può portare alla perdita della risorsa-mare, ma allo stesso tempo dobbiamo cercare le vie di sviluppo sostenibile. Sul tema della pianificazione dei litorali la Sardegna è in ritardo, infatti la Regione sta cercando di accelerare i tempi di approvazione dei PUL nei tanti, troppi Comuni che ancora non si sono dotati di questo strumento”.

Lo ha detto l’assessore dell’Urbanistica​ Cristiano Erriu nel suo intervento nell’aula consiliare di Capoterra, al convegno ‘Capoterra e le sue coste: salvaguardia e sviluppo sostenibile del mare, organizzato dall’amministrazione locale in occasione dell’European Maritime Day. L’evento, istituito nel 2008 dalla Commissione Europea per incrementare la conoscenza e la visibilità dell’ambito marittimo e costiero, ha permesso questo pomeriggio di discutere delle azioni e delle politiche per la salvaguardia e la conservazione delle coste del Sud Sardegna.

L’incontro di Capoterra è un primo passo per costruire un dialogo permanente e condiviso tra i diversi attori che operano a vario titolo in questo ambito, e per sensibilizzare ad una maggiore attenzione verso la tutela e la valorizzazione dell’ambiente marino e lagunare per lo sviluppo sostenibile del settore produttivo, a cominciare dalla filiera turistica.

Condividi su...Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn
HTML Snippets Powered By : XYZScripts.com