Arrestato dai carabinieri di Olbia per maltrattamenti e minacce nei confronti della compagna

CC

Olbia (SS), 31 Gen 2016 – – Nella serata di ieri, grazie alla preoccupazione di alcuni cittadini che hanno chiamato il 112 per segnalare le urla e le richieste di aiuto di una donna provenienti da un appartamento in via del Piave di Olbia, i Carabinieri del Norm del Reparto Territoriale, hanno arrestato Pasqualino Pani, di 55 anni, Sassarese, attualmente disoccupato, perché responsabile di violenza, maltrattamenti e minacce aggravate nei confronti della propria compagna, L. M., 49enne, residente ad Olbia nello stesso appartamento.

Probabilmente a seguito di un periodo difficile a causa dello stato depressivo in cui era caduto l’uomo essendo anche disoccupato, i due, nella tarda serata di ieri, hanno avuto una lite in casa, durante la quale il Pani, così sembra da una prima ricostruzione dei fatti, ha preso la pistola, regolarmente detenuta, che teneva in camera da letto, la armata ed ha minacciato di uccidere prima la donna, puntandola al cuore ed alla testa e poi se stesso, cercando nello stesso tempo di impedire alla compagna di uscire di casa.

All’arrivo dei militari della Radiomobile di Olbia, la donna era riuscita a fuggire di casa e stava correndo per strada. Grazie all’intervento dei Carabinieri l’uomo si è tranquillizzato ed ha consegnato la pistola, una Beretta calibro 40, che, anche a dimostrazione di quanto accertato poco prima, è stata trovata armata e con il colpo in canna. Una volta messa in sicurezza l’arma, è stata sottoposta a sequestro e l’uomo è stato dichiarato in arresto e trattenuto presso le camere di sicurezza del Reparto Territoriale di Olbia a disposizione dell’Autorità Giudiziaria ed in attesa della direttissima.

Condividi su...Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn
HTML Snippets Powered By : XYZScripts.com