Sindaco Bultei: Assessore Erriu, attentati ai primi cittadini un male radicato in Sardegna.

Ora solidarietà tra territori e intervento del governo
 “La solidarietà espressa in questo momento alla comunità di Bultei colpita tristemente nella persona del Sindaco, suo rappresentante, ci serve per riportarci a una idea alta della politica come servizio. La vicinanza ai sindaci, come primi servitori del territorio e quindi della patria, è non solo doverosa ma decisiva affinché non prevalga il sentimento di scoramento e la voglia di abbandonare il proprio incarico”.

A dirlo è l’assessore degli Enti locali e Urbanistica Cristiano Erriu presente questa sera a Bultei, all’assemblea dei sindaci organizzata dall’Anci.  L’esponente della Giunta Pigliaru, in rappresentanza di tutto l’Esecutivo, oltre ad esprimere solidarietà e vicinanza al primo cittadino del paese del Goceano Francesco Fois, ha sottolineato come si debba cercare di guardare avanti e individuare soluzioni sia attraverso le politiche di sviluppo sia attraverso accordi con il governo, a partire dal ministro Alfano, a cui si è già rivolto il Presidente Pigliaru.

“Il tema degli attentati ai sindaci è un male endemico della Sardegna – ha concluso l’assessore Erriu- i nostri primi cittadini subiscono il doppio degli attentati rispetto alle altre regioni d’Italia e solo noi abbiamo una legge regionale che per questi motivi prevede indennizzi per i sindaci”.

Condividi su...Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn
HTML Snippets Powered By : XYZScripts.com