Sassari e suoi Candelieri alle fiere di Bratislava: Il sindaco Nicola Sanna incontrerà il primo cittadino della capitale slovacca.

Sarà una settimana intensa che vedrà Sassari protagonista a Bratislava, alle due fiere che si sono aperte proprio ieri nella capitale slovacca e poi un incontro istituzionale tra i primi cittadini di Sassari e Bratislava.
Si sono aperte ieri mattina, nei padiglioni fieristici, gli appuntamenti internazionali del turismo e dell’agroalimentare: Danubius Gastro e SlovakiaTour

Giunte alla ventiduesima edizione, con un pubblico di operatori turistici e commerciali e con oltre 25 nazioni estere presenti, le due fiere rappresentano una grandissima vetrina per tutti gli espositori. Quest’anno, per la prima volta, è presente anche Sassari con il suo territorio e i suoi prodotti. Sono tanti, infatti, gli operatori del sassarese che hanno accolto l’invito del sindaco di Sassari Nicola Sanna ad intervenire nello stand dedicato al territorio sassarese, dove campeggiano le foto della città e dei Candelieri.

Con il collegamento aereo diretto bisettimanale della compagnia di volo irlandese Ryanair, che collega Alghero a Bratislava, disponibile tutto l’anno, si stanno sviluppando interessanti opportunità di mercato sia nel settore turistico che in quello agroalimentare.

Tra le aziende sarde presenti alla manifestazione si possono citare la Sea S.r.l marchio Gemme di Sardegna, operatore attivo sul settore della pasta fresca, la cooperativa “Sarda ortaggi”, la “Made in Italy.trade” società operante nell’export di prodotti enogastronomici e servizi turistici. A questi si aggiungono ancora la ditta “Pergamena di pane”, l’Oleificio cooperativo di Sassari, la “Prossima Isola Srl brillante azienda informatica e di supporti per attività alberghiere, la “Cantina vini di Santa Maria La Palma”. L’organizzazione è stata curata della società di consulenza e organizzazione eventi Promoeuro Srl.

Durante la giornata inaugurale l’ambasciatore di Italia a Bratislava Roberto Martini e la direttrice dell’Istituto italiano di Cultura della capitale slovacca Antonia Grande hanno fatto visita allo stand della città di Sassari

“Il nostro obiettivo – ha detto il sindaco di Sassari Nicola Sanna – è quello di sfruttare il collegamento tra la capitale slovacca e Alghero per incrementare i flussi turistici verso la nostra città. In modo particolare stiamo promuovendo il patrimonio storico e culturale della nostra città»

E proprio oggi, durante l’incontro con il suo omologo slovacco, Nicola Sanna parlerà proprio dei Candelieri e del riconoscimento della festa quale patrimonio immateriale dell’umanità, ottenuto a dicembre 2013 dall’Unesco.

Sempre oggi, dopo la visita al Comune di Bratislava, il sindaco Nicola Sanna parteciperà, assieme all’assessore alle Attività produttive Alessio Marras e al capo di gabinetto del Comune Giovanni Isetta, a una riunione all’Istituto italiano di Cultura per la diffusione del patrimonio storico e archeologico. L’intenzione è quella di costruire un calendario che consenta un maggior scambio tra la regione del centro Europa e Sassari. “Ci sono grandi prospettive – ha concluso Nicola Sanna – che naturalmente continueremo a seguire anche con tutte le altre città collegate con voli sull’aeroporto di Sassari-Alghero. Questa iniziativa che comporta un investimento per la nostra città è un sicuro beneficio per il territorio dell’area vasta e del nord Sardegna. Assieme alla Regione faremo ulteriori interventi che ci consentano di promuovere le nostre produzioni tipiche e i nostri siti storici e archeologici, questo anche per consentire, davvero, a Sassari di diventare una città turistica”. Red

Condividi su...Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn
HTML Snippets Powered By : XYZScripts.com